Come Icaro, due sonde spaziali si preparano a toccare il Sole

Sabato la Nasa lancia Parker, nel 2020 sarà il turno dell’Europa

Si prepara a partire la staffetta spaziale che mira a ‘toccare’ il Sole come Icaro: la Nasa aprirà la strada sabato mattina con il lancio della Parker Solar Probe, che nei 7 anni di missione diventerà il primo veicolo a visitare una stella e quello che si avvicinerà di più in assoluto al Sole; sarà poi il turno dell’Agenzia spaziale europea (Esa) con la sonda Solar Orbiter, il cui lancio, inizialmente previsto per ottobre, è slittato a febbraio 2020, giusto in tempo per rientrare nella finestra prevista di minima attività solare.

CONTINUA A LEGGERE SU ANSA.IT

Commenta con Facebook
Maria Cristina Dalbosco

Maria Cristina Dalbosco

Fa parte della Redazione di People For Planet. Scrive e si occupa dell'editing e della revisione dei contenuti

commenta

Maria Cristina Dalbosco

Maria Cristina Dalbosco

Fa parte della Redazione di People For Planet. Scrive e si occupa dell'editing e della revisione dei contenuti