Cosa diavolo è il Plogging?

Correre raccogliendo i rifiuti di plastica che si trovano lungo il percorso.

E’ la nuova moda per far bene a se stessi e all’ambiente!
Plogging

Si chiama Plogging (il nome deriva dall’unione tra “running” e “plocka upp”, “raccogliere” in svedese) e consiste nell’andare a correre armati di sacchetti e guanti per raccogliere i rifiuti. Il plogging è nato in Svezia poco più di un anno fa.

Tre i vantaggi: si corre che fa bene alla salute, ci si abbassa e rialza per raccogliere i rifiuti da terra e questo movimento aiuta a tonificare glutei e quadricipiti e si fa un favore all’ambiente riducendo la spazzatura buttata in giro.

Scrive Ultimavoce.it (https://www.ultimavoce.it/plogging-correre-raccogliendo-i-rifiuti/): “L’attività motoria unita all’impegno sociale e al sentirsi utili per il prossimo sarebbero la chiave del successo di questo nuovo acclamatissimo sport.”

La comunità svedese di riferimento è su Facebook https://www.facebook.com/plogga/ mentre su Instagram si può cercare l’hashtag #plogging.

L’idea non è nuovissima: nel 2014 a Louisville, nel Kentucky, Stati Uniti, sono state organizzate le “Trash Run”, che avevano lo stesso obiettivo.

Commenta con Facebook
Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

commenta

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.