E’ brodomania!

Negli Stati Uniti è già una moda, si chiamano “Broth Bar”, e qualcosa sta arrivando anche in Italia.

Parliamo della “brodomania”, ossia l’alimentarsi con un menù esclusivamente liquido a base di brodini, zuppe, consommé e minestre, fino ai “cappuccini” di frutta come dessert.

Spiega il famoso e pluripremiato chef Francesco Apreda, del ristorante Imàgo dell’Hotel Hassler di Roma: “Il futuro sarà sempre più vegetariano e le zuppe rendono vivaci e soddisfacenti i piatti di verdure. Abbino cibi solidi a quelli fluidi e questi ultimi danno sapidità al piatto grazie alle spezie, senza alcun bisogno di aggiungere il sale.”

Secondo la nutrizionista Kellyann Petrucci: “Il brodo calma il languorino, è un brucia grassi e sazia senza aggiungere chili perché non contiene carboidrati e ha poche calorie”. Ovviamente è autrice del libro “Dieta del brodo”.

Negli Stati Uniti dal 2015 è aperto a New York “Brodo”, nell’East Village, gestito dallo chef Marco Canora, che definisce il brodo il miglior confort food del mondo perché ristora sia il fisico che l’anima.

Canora serve il brodo in bicchieri di carta simili a quelli del caffè, grande operazione di marketing!

 

Altre fonti:
– http://www.ansa.it/canale_lifestyle/notizie/food/2018/02/08/zuppe-creme-guazzetti.-per-diete-o-al-bar-e-al-ristorante-e-trend-brodomania-_120847b5-1637-451c-b244-25a935c8f0b6.html

http://www.gamberorosso.it/en/1021317-e-brodomania-il-brodo-in-tazza-da-passeggio-che-piace-ai-newyorkesi-e-il-successo-della-paleodieta

 

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

commenta

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.