L’attività cerebrale del salmone morto (VIDEO)

Uno studio che ha vinto il Premio Ig-Nobel nel 2012 e che nasconde una profonda verità. Ne abbiamo parlato con il Dr. Giorgio Fanò-Illic, neuroscienziato.

Nel video di Mattia Mariuccini l’intervista tra Jacopo Fo e il Dr. Fanò-Illic

Nel 2012 Craig Bennett, psicologo dell’Università della California, Santa Barbara, e colleghi vincono il Premio “Ig-Nobel” in Neuroscienze per uno studio sulle attività cerebrali di un salmone morto rilevate tramite una Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI).

Ai salmoni sono state sottoposte fotografie di esseri umani in situazioni ad alto tasso emotivo e la risonanza ha rivelato risposte diverse dell’attività cerebrale con il variare delle foto.

Miracolo? No, un falso positivo, dovuto alla calibrazione degli strumenti e ai “rumori di fondo”

Ne abbiamo parlato ad Alcatraz con il dr. Giorgio Fanò-Illic, amico di vecchia data ma soprattutto esperto di Neuroscienze, che ci ha spiegato: “In ultima istanza il lavoro di Bennet e colleghi non è frutto di un delirio dovuto al caldo e/o all’assunzione di particolari “filtri” neurotrofici da parte degli sperimentatori. I risultati ottenuti sono la conseguenza del fatto che la fMRI e altre tecniche di analisi di Imaging cerebrale hanno la stessa potenzialità, grazie a software sempre più sofisticati, spesso non accompagnati da una analisi statistica rigorosa, dei programmi di elaborazione del contrasto in fotografia come Photoshop.”

Aggiunge ancora il Dr. Fanò-Illic: “Dalla scansione sembrava che il salmone morto stesse pensando alle immagini che i ricercatori gli avevano appena mostrato! E qui nasce l’equivoco per cui il grido di allarme lanciato dal ricercatore, sulla possibilità di falsi positivi in analisi del genere (che sembra si aggirasse intorno al 30 40% nel 2010), è stato completamente oscurato dalle simpatiche modalità utilizzate per l’experimentum crucis.”

Commenta con Facebook
Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

commenta

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.