Agricoltura urbana

Il potenziale dell’agricoltura urbana

Quanto cibo si potrebbe produrre se tutte le città del mondo praticassero l’agricoltura urbana?

Secondo uno studio di ricercatori dell’Arizona State University pubblicato sulla rivista Earth’s Future se tutte le città del mondo avviassero progetti di agricoltura urbana si potrebbe arrivare a coltivare 100-180 milioni di tonnellate di cibo all’anno, circa il 10% della produzione mondiale di legumi, radici, tuberi e colture orticole.

Matei Georgescu, professore di scienze geografiche e urbanistica presso l’Arizona State University: “Non solo l’agricoltura urbana può rappresentare una quota importante della produzione alimentare globale, ma presenta una serie di benefici collaterali, a partire dagli impatti sociali”.

I ricercatori hanno analizzato immagini satellitari, dati demografici e meteorologici di diversi contesti urbani.

E’ la prima volta che una ricerca scientifica effettua un’indagine così vasta sul settore dell’agricoltura urbana.
Qui la ricerca (in inglese).

(Fonte: Ecquologia)

Commenta con Facebook
Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

commenta

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.