3 novembre: cosa fare per ottenere (al volo) il bonus bici

Tutto pronto dalle ore 9

L’attesa è stata lunga ma tra poche ore sarà possibile richiedere il famigerato Bonus Bici attraverso il portale realizzato dal Ministero dell’Ambiente: sarà quindi possibile sia caricare le richieste di rimborso per gli acquisti fatti nei mesi passati, sia generare un voucher per gli acquisti futuri.

Nessuna levataccia, il Ministero dell’Ambiente ha deciso di mettere online il sito a partire dalle 9 del mattino.

I consigli per richiedere il bonus

Come anticipato dall’Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), sarete avvantaggiati se avrete pronti a portata di mano:

  1. l’identità SPID (vedi: Sistema Pubblico di Identità Digitale).
  2. scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) e farne uno documento in formato pdf, nel caso si voglia ottenere un rimborso per un acquisto già fatto.
  3. avere a portata di mano le proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Chi prima arriva…

Importante sottolineare che la “procedura terrà conto della data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto”.

Due le fasi in cui si articola la domanda: la prima riguarda il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 2 novembre 2020 (il 60% sarà rimborsato, fino a un massimo di 500 euro), mentre la seconda è rivolta a chi vuole acquistare bici (o monopattini elettrici) in futuro: per questi ultimi sarà emesso un vero e proprio buono di spesa digitale, che i beneficiari potranno poi mostrare direttamente in negozio (o online).

Il buono per gli acquisti futuri

Il buono generato avrà una durata di 30 giorni – per spese da effettuare entro 31 dicembre 2020 – e potrà essere utilizzato negli oltre 2mila punti vendita sul territorio nazionale, che si sono già registrati sulla piattaforma digitale resa disponibile dal Ministero dell’Ambiente.

Se resti tagliato fuori, no problem

Quanto ai fondi a disposizione, che secondo alcune stime non basterebbero a coprire tutte le richieste di rimborso, il ministro Costa ha già rassicurato“Sappiamo bene che i 210 milioni di euro che abbiamo stanziato per questo bonus potrebbero non soddisfare tutte le richieste (e siamo anche felici di questa grande richiesta!): nessun timore, perché abbiamo già previsto di stanziare nella prossima legge di bilancio 2021 altre risorse per non lasciare nessuno indietro e rimborsare tutti coloro che ne abbiano diritto”.

Obiettivo: convincere gli italiani a muoversi in bici

“L’obiettivo di questo strumento è quello di aiutare le persone a cambiare modo di vivere in un sistema più verde. Vogliamo che le tratte casa-scuola o casa-lavoro diventino sempre più sostenibili”.

Come non farsi rubare la bici: i consigli di un ladro

10 film sulla bicicletta per riflettere sulla vita

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy