Appalti truccati, arresti tra pubblici ufficiali delle forze armate

Anche l’Areonautica coinvolta in un giro d’affari di 18 milioni di euro

Dopo quasi un anno di indagini guidate dalla Procura di Roma sono tristemente emersi episodi di frode contrattuale ai danni delle amministrazioni dello Stato per un totale di 18 milioni e mezzo di euro.  Il gip del tribunale di Roma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 31 indagati per il giro di appalti truccati, che vede coinvolti anche ufficiali dell’Aeronautica Militare. Per 7 di loro sono stati disposti gli arresti domiciliari. Per altri 5 invece sono scattate misure interdittive di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio e per tutti gli altri sono state emesse misure di divieto temporaneo di contrattare con la Pubblica Amministrazione e di esercitare attività imprenditoriali e uffici direttivi di persone giuridiche e impresa.

Secondo gli inquirenti si tratta di un ben collaudato sistema corruttivo tra imprenditori ed ufficiali, ovvero un sistema basato sulla costituzione di un “cartello” per non farsi concorrenza. Emerge anche una truffa contrattuale per la fornitura di tende modulari a struttura pneumatica per l’Esercito Italiano e in particolare per le truppe in missione all’estero tramite una “gara a procedura aperta” per un importo complessivo di 9 milioni di euro.    

Leggi anche:
Caso camici, indagato il cognato di Fontana | Bergamo, terapia intensiva è Covid free | USA: al bando TikTok

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Potrebbe interessarti anche

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy