Assessori alla Gentilezza, che bella idea!

80 Comuni hanno questa nuova figura e a Milano inaugurato anche il Muro della Gentilezza

La delega alla Gentilezza è stata riconosciuta la prima volta nel mese di giugno 2019.

In pochi mesi hanno già aderito 80 Comuni in tutta Italia nominando un Assessore alla Gentilezza. Restano scoperte soltanto  Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia e l’Umbria. La delega alla gentilezza può essere riconosciuta dal Sindaco a un assessore, o un consigliere.

Lasciate fare ai bambini

In alcuni Comuni come Cimone (Tn), Trani (Bt) e Torre Annunziata (Na) sono stati i bambini insieme alle proprie insegnanti a richiederne la nomina al proprio Sindaco e molte iniziative di questa nuova figura comunale sono proprio dedicate a loro.
Per esempio: a Camposanto (Mo) l’Assessore alla Gentilezza Orsola Rossella d’Agata, insieme alla quinta elementare hanno organizzato una tombola con gli ospiti della Comunità Alloggio, creando un ponte generazionale.

A Roseto Capo Spulico (Cs) l’Assessore alla Gentilezza Francesca Perla ha proposto il Muro della Gentilezza dei Giocattoli in cui i cittadini hanno potuto lasciare dei giocattoli sospesi destinati ai bambini meno fortunati.

Una panchina per abbracciarsi

A Quincinetto (To) l’Assessore alla Gentilezza Erina Patti ha inaugurato la Panchina della Gentilezza, una panchina che oltre al valore simbolico ne ha anche uno attivo.  Le modalità d’uso della panchina sono state indicate dai bambini della scuola elementare: per abbracciarsi, per suonare, per ritrovarsi

Oppure: a Lonate Pozzolo (Va) l’Assessore alla Gentilezza Melissa Derisi ha attuato IL FARMACO SOSPESO, con la collaborazione di un’associazione locale, delle farmacie del territorio e della generosità dei cittadini verso gli abitanti della comunità locale più bisognosi.

Il ruolo dell’Assessore alla Gentilezza nelle Comunità Locali

Si legge nel comunicato stampa inviato alla ns. Redazione dall’Associazione di Promozione Sociale Cor et Amor, e dal Movimento Mezzopieno:  

“Il ruolo dell’Assessore alla Gentilezza è quello di contribuire con azioni concrete al benessere delle comunità locale. Proponendo un approccio alla politica più vicino ai cittadini e coerente con la gentilezza, intesa come insieme di valori utili a garantire e tutelare il bene comune. Essendo un assessorato privo di portafoglio, per sostenere il welfare comunitario si avvale dell’innovazione sociale, della creatività, della condivisione e della collaborazione (intesa come capacità di fare e coinvolgere la comunità), in questo modo si intende contribuire a renderlo indipendente dalla crescita economica; per essere felici basta…un po’ di gentilezza”.

L’assessore alla gentilezza un’opportunità per lo sviluppo economico locale… e oltre

In alcuni casi è la gentilezza a essere un’opportunità per sostenere uno sviluppo economico etico, rispettoso della comunità locale e dei lavoratori. Vedi l’esempio di Carcare (Sv) dove Enrica Bertone, in collaborazione con la Pro Loco e la scuola di ristorazione locale ha ideato il biscotto Gentilino un prodotto a km 0, che caratterizzerà il territorio e sarà distribuito nella panetterie e pasticcerie locali.

Conoscere e condividere

I cittadini possono condividere proposte di azioni sociali anche innovative per il benessere delle Comunità locali con la Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza scrivendo  ad info@assessoriallagentilezza.it  che provvederà a comunicarle agli Assessori alla Gentilezza per essere concretizzate.

La gentilezza può essere applicata a differenti contesti della vita comunitaria: arredo urbano, cultura, sicurezza stradale, promozione del territorio, crescita economica, turismo, solidarietà, socializzazione, ambiente.

Il Muro della Gentilezza anche a Milano

A Milano è stato inaugurato ieri il Muro della Gentilezza, un luogo magico dove possiamo lasciare libri, oggetti e vestiti da donare a chi ne ha più bisogno. L’iniziativa è nata nel 2015 a Mashhad, una metropoli nel nord est dell’Iran, con lo scopo di offrire cappotti e coperte ai senzatetto per proteggersi dal freddo letale dei mesi invernali.

Il motto è: “Se non ne hai bisogno lascialo. Se ne hai bisogno prendilo”. Con il passare degli anni l’iniziativa si è trasformata e oggi al Muro della Gentilezza puoi trovare, oltre agli indumenti per l’inverno, anche libri e cd. 

Come diceva una vecchia pubblicità: con la gentilezza si ottiene tutto, o era la dolcezza? Beh, più o meno è lo stesso.

Per informazioni: Rete Nazionale Assessori alla Gentilezza
cell 328.2955915
mail retenazionale@assessoriallagentilezza.it
web www.assessoriallagentilezza.it

Vedi anche:
Un gesto semplice che può fare la differenza: i muri della gentilezza
Giornata mondiale della gentilezza
12 minuti di gentilezza al giorno e il mondo ti sorride

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Potrebbe interessarti anche

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Consigli per gli acquisti