Auto elettrica a energia solare: arriva davvero?

Sion, flessibile anche nella ricarica dell’auto elettrica

Buona parte dell’energia per il fabbisogno quotidiano di una vettura elettrica si può recuperare direttamente dal sole. Almeno secondo qualcuno

La più grande fonte di energia che conosciamo deriva dal sole ed è una fonte indubbiamente pulita (in realtà brucia, ma a milioni di km di distanza, quindi niente CO2 di cui preoccuparsi). Purtroppo però, per ricavarne abbastanza a far muovere un veicolo per una distanza ragionevole occorrono, insieme a buone condizioni meteo, una superficie esposta molto superiore a quella dell’intero veicolo.

Ma se l’auto 100% solare non è realizzabile, almeno con la tecnologia odierna, non significa che questa preziosa fonte non possa essere sfruttata ugualmente per dare un contributo alla causa delle zero emissioni.

Auto Elettrica Solare. La Sion è flessibile anche nella ricarica

Ordinabile da pochi giorni, con consegne dal 2020, e a quanto pare già con un boom di richieste (oltre 20.000): la Sion è una vettura realizzata dalla startup tedesca Sono Motors e presentata per le prima volta nel 2016 con una serie di tour promozionali tra cui uno in Italia.

Si tratta di un’elettrica plug-in con struttura in alluminio e una ”pelle” piena di celle solari, 248 in tutto, capaci secondo i produttori, di recuperare in condizioni ideali energia sufficiente ad aumentare l’autonomia giornaliera di ben 34 km. Non significa poter uscire con la batteria in riserva, specie se tocca fare affidamento sulla totale assenza di nuvole, ma è una delle applicazioni più concrete del fotovoltaico nel settore automotive.

Continua a leggere su IT.MOTOR1.COM

Fonte immagine copertina IT.MOTOR1.COM

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!