Basta! Invadiamo la Francia e salviamo i pastori sardi!

Caro Salvini, mi piaci, sempre un po’ così, sgarrupato, dovresti spettinare anche un po’ il Di MAIO, che lo vedo rigidino…

Comunque volevo dirti che sei davanti a due questioni: i pastori sardi imbufaliti e i francesi che un po’ s’incazzano… come nella canzone di Conte. Paolo Conte.
Quindi perché non prendere due piccioni con un pecorino?
Duemila pastori sardi invadono pacificamente la Francia e regaliamo un fantastiglione di forme di delizioso pecorino ai francesi (67 mila quintali hai detto tu).
Così poi ci vogliono bene e non possono più fare a meno del pecorino, che una volta che lo provi poi diventi pecorinodipendente.
Duemila pastori sardi che regalano il pecorino nelle piazze delle maggiori città francesi sarebbe un flash mob planetario, che lo metti su You Tube fai 500 milioni di visualizzazioni. Un colpo per l’immagine Italia di proporzioni galattiche. Italian style.
Raddoppiamo le esportazioni di pecorino e anche delle altre delizie italiche.
Allora… Si fa?

Caro Salvini: invadiamo Parigi per salvare i pastori sardi!

Fonte imm copertina: Agricolae

Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, teatrante, regista, disegnatore, è Direttore creativo di People For Planet.

commenta

Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, teatrante, regista, disegnatore, è Direttore creativo di People For Planet.