Balloons Ban _ decine di città nel mondo stanno bandendo i palloncini

“Basta palloncini in volo, inquinano i mari”, la lotta alla plastica anche nei cieli

Decine di città nel mondo stanno bandendo i palloncini

Dopo monouso e cannucce, il “balloons ban”: divieto di palloncini. Ultima una cittadina vicino a New York. Gli ambientalisti: “Il lattice con cui vengono realizzati può durare anche fino a quattro anni in mare”

SI VIETA il cielo per salvare il mare. I palloncini, da sempre simbolo di gioia e divertimento non solo per i più piccini, senza volere hanno “fatto la festa” a troppi animali negli ultimi decenni: dopo il volo infatti plastica e lattice, spesso non biodegradabili, sono finiti nelle strade, fra i rami degli alberi e soprattutto negli oceani dove decine di creature sono morte cibandosi, soffocando o rimanendo intrappolati nei resti degli stessi palloncini.

Una conseguenza a cui per molto tempo non si è dato peso, ma la nuova cultura e sensibilità relativa alla lotta all’inquinamento da plastiche adesso stanno invertendo la rotta: decine di città nel mondo stanno infatti bandendo i palloncini.

Una delle ultime ad aver applicato il “balloons ban” è Rhode Island, poco distante da New York. Lì sarà vietato come altrove usare i palloncini ad elio e venderli: per i trasgressori una salata multa da 200 dollari. Lo hanno deciso le autorità locali dopo aver raccolto (e visto) i danni provocati dai resti dei palloncini su tartarughe, pesci, uccelli e altri animali rimasti vittime dell’inquinamento “da party”. All’iniziativa plaude Balloons Blow, organizzazione che mira proprio a sensibilizzare i cittadini sui danni da palloncino. L’esempio della cittadina usa ricalca quelli, sempre negli States, di Provincetown e Nantucket nel Massachusetts, ma anche di diversi centri di Florida o California dove le piccole camere d’aria sono già bandite.

Continua a leggere su REPUBBLICA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green