Milano, birra gratis in cambio di una bottiglia di plastica vuota: l'iniziativa sui Navigli „ Milano, birra gratis in cambio di una bottiglia di plastica vuota: e spunta la super onda.

Birra e Ketchup a ridotto impatto glicemico grazie a un rifiuto. Parte l’e-commerce

Un mix di fibre ottenute dagli scarti alimentari aiuta la salute

Viziamoci, ma responsabilmente. Al via l’e-shop di prodotti che aiutano a perdere peso, a stare in forma, a migliorare la performance sportiva e veri alleati per chi soffre di diabete e problemi metabolici, con una tecnologia innovativa che sfrutta gli scarti alimentari.

Una fibra che aiuta

JAXplus lancia un e-commerce della sua selezione di fibre solubili, brevettata da Heallo srl, che può essere acquistata anche da sola per contrastare gli effetti negativi dello zucchero: abbinata ai cibi, come quelli presenti nello store virtuale su jaxplus.it, permette di ridurre l’innalzamento glicemico dopo i pasti. Innalzamento dovuto al fatto che assumiamo troppi zuccheri, semplici o complessi, che tra gli altri danni provocano un’immissione repentina di insulina che abbassa sì il livello glicemico, ma troppo velocemente, causando così attacchi di fame “falsati”.

Birra e Ketchup

Gli alimenti Powered by JAXplus disponibili sugli scaffali online, al momento, sono:

  • la birra Fravort, che può abbattere l’impatto glicemico del 42% rispetto al prodotto originale. Si tratta di una birra artigianale dal profumo di cereali e gusto morbido, prodotta in Valsugana;
  • il ketchup, un condimento che nell’immaginario collettivo si sposa alle patatine fritte e ad altri “comfort food” non sempre propriamente salutistici, ma che può essere abbinato anche a cibi più sani.

A breve il negozio si arricchirà di altri prodotti alimentari, come il cioccolato a basso impatto glicemico.

Tutti i prodotti sono testati dall’Università di Pavia (Dipartimento di Biologia e Biotecnologie “Lazzaro Spallanzani”).

I destinatari

Questi alimenti sono quindi particolarmente indicati per persone con problemi di diabete di tipo 1 e 2, insufficienza renale, neuropatie, malattie cardiovascolari, persone con esigenze di controllo del peso, sportivi (atleti professionisti e dilettanti), bambini e, più in generale, per tutti coloro che seguono una dieta sana e salutare ma non vogliono rinunciare al piacere dei carboidrati. Per tutti loro è pensato il brevetto JAXplus di Heallo, start up nata a dicembre 2018 dalla ventennale esperienza di Francesca Varvello, tecnologa alimentare, e dalla competenza imprenditoriale in ambito cerealicolo di Franco Varvello, imprenditore e marketer, nel mondo dell’alimentazione.

Il progetto si basa su salute, scientificità, economia circolare, tracciabilità: strategia di business e sostenibilità ambientale e sociale si fondono in Heallo, che grazie all’ingrediente brevettato, è entrata nella top ten del programma Kickstarter 2019 e tra le 9 selezionate da Deloitte per il progetto Food Tech Accelerator.

Il principio che riduce gli zuccheri

JAXplus può essere applicato a cibi e bevande: il brevetto consente di selezionare gli arabinoxilani particolarmente efficaci nel ridurre il picco glicemico successivo alla digestione e nel diminuire la stimolazione insulinica, con evidenti vantaggi per il profilo metabolico, nel breve e soprattutto nel lungo periodo.

Si presenta come un ingrediente in polvere di colore beige e può essere utilizzato in tutti i cibi e le bevande che contengono carboidrati per ridurre l’indice glicemico: sapore e consistenza degli alimenti non vengono modificati, il vantaggio è nell’aumento dell’apporto di fibra solubile, base per una dieta sana ed equilibrata.

La tecnologia JAXplus può essere applicata a filiere alimentari che generano scarti valorizzabili, dai quali estrarre elementi nutritivi interessanti: birra (trebbie), riso (pula), mais (crusche) e barbabietola (polpa e fettucce).

Attenzione all’ambiente

Nella sua produzione è stato lasciato spazio alla valorizzazione del malto dell’orzo e al recupero delle sue trebbie nel rispetto dell’economia ecosostenibile: attraverso la valorizzazione degli scarti e degli avanzi di lavorazione di cereali o di altri vegetali (trebbie di orzo, crusca di avena, polpe di barbabietola) JAXplus è una vera innovazione nella ricerca di soluzioni nutrizionali sane, in un’ottica di economia circolare e di sostenibilità ambientale.

Arriva la birra che abbassa il picco glicemico grazie a un rifiuto

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy