Avete il lunedì triste?

Si chiama Blue Monday e in realtà si tratta di una trovata pubblicitaria ma, nel dubbio, leggete i nostri rimedi

Nel 2010 una compagnia di viaggi, dopo ricerche e vari calcoli matematici, dichiarò che il terzo lunedì di gennaio è il giorno più triste dell’anno. Tutto falso, ma la notizia prese piede e da allora tutti i giornali “celebrano” questo giorno con articoli vari in cui si consiglia come sconfiggere la malinconia.

Poi a ben pensarci è vero che è lunedì, che siamo in inverno, che le vacanze di Natale ormai sono lontane e per arrivare a primavera ci vuole ancora un po’, insomma: non sarebbe strano essere un po’ tristi.

E allora via con i suggerimenti per sorridere anche oggi: il Messaggero consiglia di portarsi al lavoro il proprio cane: «Secondo una ricerca inglese della University of Lincoln, supportata da Purina le persone che portano spesso il proprio cane in ufficio hanno una maggiore soddisfazione nella gestione casa-lavoro (+14,9%), ad esempio nell’equilibrio tra impegni di lavoro e quelli familiari, e una superiore qualità di vita lavorativa (+16,9%)»

Oppure Leggo.it consiglia di farsi abbracciare, ottimo sistema in qualsiasi giorno dell’anno. L’Ansa l’anno scorso proponeva di andare a fare un viaggio di piacere (sembra proprio che il giorno dopo il Blue Monday sia quello in cui si registrano il maggior numero di prenotazioni).

Noi per rallegrarvi abbiamo pensato di raccontarvi un po’ di buone notizie.

Per esempio, lo sapevate che a Milano sta per partire la costruzione della strada fiorita più lunga del mondo? Si tratta di 3,5 chilometri, un corridoio lunghissimo di piante e fiori che parte dall’orto comune di Niguarda alla Cascina Centro Parco, due aree in cui sono già presenti circa 15 arnie, gestite dai cittadini volontari: insomma, più bellezza e più api.

Un’altra buona notizia arriva da Kursat Ceylan, un ingegnere ipovedente CEO e fondatore di un’associazione no-profit turca che si chiama “young Guru Academy” (YGA) che ha inventato un bastone collegato a Google Maps per rendere autonome le persone non vedenti.

E che dire di Irina Belaeva che a Messina con il nome di Irma riempie le buche delle strade con bellissimi mosaici?

Non siete convinti? Allora passiamo al confort food: pare che i migliori -oltre alla cioccolata, ovviamente – siano il classicissimo uovo sbattuto oppure pane burro e marmellata, oppure i più moderni pancakes con l’imprescindibile sciroppo d’acero. E sennò, lo dice la parola stessa: una bella fetta di Tirami su!

Buon Pink Monday a tutti!

Leggi anche:
L’amore è essenziale. Ma l’amicizia?
L’amore è essenziale. Ma l’amicizia? (Seconda Parte)
Ti meriti di vivere meglio! E lo puoi fare
Ti meriti di vivere meglio! E lo puoi fare (Seconda Parte)

Foto di Magic Creative da Pixabay

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Potrebbe interessarti anche

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy