Brebemi: i veicoli elettrici ricaricati dall’asfalto

Auto, bus e camion si ricaricheranno mentre viaggiano

La Brebemi inizia la sperimentazione che farà ricaricare i veicoli elettrici direttamente dall’asfalto. Prende il via ufficialmente la sperimentazione del sistema per fornire l’alimentazione a automobili, autobus e veicoli commerciali elettrici mediante carica induttiva dinamica o statica, senza contatto.

Al via i lavori

Perché questo sia possibile, servirà un sofisticato sistema installato sotto la carreggiata. Per questo, nei prossimi mesi, una cordata di aziende lavorerà al test sull’efficacia del sistema. Assieme ad Autostrada A35 Brebemi-Aleatica, ci sono ABB, Electreon, Fiamm Energy Technology, Iveco, Iveco Bus, Mapei, Pizzarotti, Politecnico di Milano, Prysmian, Stellantis, Tim, Università Roma Tre e Università di Parma.

Il sistema già testato in Israele

Il progetto vedrà la costruzione di un anello di asfalto di 1.050 metri alimentato con una potenza elettrica di 1 MW, chiamato “Arena del Futuro”, posizionato in un’area privata dell’autostrada, vicino all’uscita Chiari Ovest. Lì, grazie alla tecnologia “Dynamic Wireless Power Transfer”, sviluppata dalla startup israeliana Electreon – i veicoli elettrici potranno ricaricarsi in ambiente statico e dinamico. Il sistema è già stato testato su un breve tratto di strada a Tel Aviv, in Israele.

Per garantire una maggiore sicurezza stradale e ottimizzare i consumi dei veicoli commerciali verranno utilizzate connessioni 5G e il sistema IoT (Internet delle cose), mentre la pavimentazione stradale sarà modificata al fine di renderla più durevole e non alterare l’efficienza della carica induttiva.

La svolta di 27 grandi aziende: “L’Ue vieti mezzi a motore non elettrici”

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy