Caffè, cioccolato e pasta: ecco la dieta amica del cuore

L’hanno messa a punto quattromila cardiologi da tutto il mondo in un convegno a Roma

Zucchero bocciato senza appello. Promossi cioccolato e caffè, oltre a pane e pasta. Con i dovuti accorgimenti, ovviamente: caffè non più di tre al giorno; cioccolata anche 30-40 grammi al giorno purché fondente almeno all’80%; pane e pasta meglio se integrali (oppure di farro e orzo). La dieta “amica del cuore” oltre a essere buona per l’organismo è buona anche per il palato. Il punto sulla dieta salva-cuore è stato fatto a Roma, nel corso del congresso Platform of laboratories for advanced in cardiac experience (Place) che si è tenuto a Roma e a cui hanno preso parte quattromila cardiologi da tutto il mondo.

Effetti antiossidanti e anti-tumorali

Caffè e cioccolata avrebbero effetti antiossidanti sull’apparato cardiovascolare. Amico del cuore anche il pomodoro, soprattutto se cotto, perché libera una sostanza dall’azione anti-tumorale. L’uso di alcune spezie e aromi, poi, andrebbe a favore della longevità: origano, cipolla rossa, pepe, curry, zenzero, basilico e prezzemolo.

Pollice verso

Pollice verso invece per lo zucchero, ritenuto responsabile di favorire l’insorgenza di tumori e malattie cardiache e per i sostituti del pane come cracker e grissini, che provocano un picco di insulina facendo solo venire più fame.

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.