Chernobyl, la fauna si sta risvegliando

Uno studio ha fornito i primi avvistamenti di animali selvatici nella zona ecologica di 1.600 chilometri quadrati

Nonostante tutto, la fauna selvatica è di nuovo fiorente a Chernobyl. Come noto, vittima di un incidente nucleare nel 1986. Gli scienziati, qualche giorno fa, hanno scoperto una lontra che si aggira nella Zona di esclusione che circonda la centrale nucleare esplosa nel 1986.

Uno studio di un mese ha utilizzato telecamere nascoste per trovare 15 specie di mammiferi e uccelli nella regione in quarantena. I ricercatori hanno utilizzato carcasse di pesce per esporre la fauna selvatica al litorale di fiumi e canali nella zona contaminata. Questo studio fornisce ulteriori prove che la fauna selvatica è fiorente nella zona di esclusione di Chernobyl (CEZ).
CONTINUA SU FOCUSTECH.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green