Chi era Mister Chocolat?

Se avete Sky Cinema è un film da non perdere

Lo trovate su On Demand ed è un film del 2016, regia di Roschdy Zem e interpretato da un bravissimo Omar Sy. “Mister Chocolat” racconta la storia di Rafael Padilla, in arte “Chocolat”, il primo clown di colore della storia. Il film è ambientato a cavallo tra la fine dell’800 e i primi del 900, per farvi capire il livello di razzismo che c’era a quei tempi sui manifesti del circo parigino dove Chocolat va a lavorare lui viene rappresentato con la faccia di una scimmia.

Va in scena con un clown bianco, George Footit, e tutte le scenette si basano su schiaffi e pedate, ovviamente date dal bianco al nero, ma per la prima volta si vede un duo clown comico acrobatico e a “Chocolat” va il merito di aver rivoluzionato il modo di fare clownerie.

La celebrità di “Chocolat” dura due decenni, poi la sua carriera finisce male quando tenta di fare teatro interpretando Otello di Shakespeare. Un Otello nero era impensabile, veniva interpretato solo da attori bianchi che si dipingevano il volto di nero…

Mister Chocolat è uno di quei film che ti fa sorridere facendoti salire il “magone” al tempo stesso, si ride per le capriole e ci si arrabbia per la naturalezza con cui il bianco deride il nero.
Da vedere assolutamente.

La vera storia di Chocolat

Non si sa molto della vera storia di Rafael Padilla. Pare fosse nato a Cuba più o meno nel 1865 da genitori africani schiavi. Venduto a un uomo di Bilbao, fugge prima in Spagna e poi in Francia, dove a Parigi dove incontra Footit. Pare che nella realtà il suo fallimentare debutto teatrale non fosse con Otello ma con Mosè.
Muore di tubercolosi nel 1917 a Bordeaux.

Una recensione di Repubblica distrugge il film

“…indebolita e anzi annullata la sua forza comica deviata a favore di un pesante melodramma ottocentesco, ne risulta una pseudo biografia patetica e più o meno edificante priva di reale scavo, di approfondimento. E che, se l’intenzione era quella di restituire identità a una vicenda umana e artistica caduta nell’oblio, non fa neanche un gran favore alla memoria di Chocolat.”
Come avrete capito non sono d’accordo, a voi l’ardua sentenza…

Trailer del film

Questo invece dovrebbe essere un video originale del tempo

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

Potrebbe interessarti anche

Simone Canova

Simone Canova

Scrittore, ricercatore, grafico, autore di “Cacao, il quotidiano delle buone notizie”, webmaster dei siti del circuito di Alcatraz/Jacopo Fo. E’ Coordinatore della redazione centrale di People For Planet.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy