favara

Chi poteva mai immaginare di insediare una Foresta in un Palazzo nobiliare in rovina?

Il messaggio è chiaro: Basta parlare, piantiamo alberi

Un atto politico

Si chiama Human Forest, Exploring Nature and Spirituality, l’ultimo progetto politico e iconico di Andrea Bartoli e Florinda Saieva di Farm Cultural Park, considerato uno dei centri culturali indipendenti più influenti del mondo culturale contemporaneo e uno dei progetti più effervescenti di ripensamento e rinascita di città moribonde.

Il messaggio è chiaro: Basta parlare, piantiamo alberi.

In questi ultimi tempi, numerose iniziative che hanno a che fare con la forestazione urbana, con la presenza della natura all’interno della città, si sono realizzate, però molte di loro danno una sensazione in cui la natura ha un valore cosmetico. Human Forest ha una dimensione etica, tratta la natura per quello che la natura fa. Una natura viva, fatta di piante, di animali, di insetti, una natura fatta di bellezza. Io credo che Human Forest ridia una dignità di vita, di autonomia, di indipendenza, anche in alcuni casi persino di superiorità rispetto all’umanità. Non è una natura antropocentrica, ma è una natura che fa la natura e a cui si guarda e ci si relaziona con il rispetto che si deve in questa rinnovata alleanza” dice Maurizio Carta celebre urbanista.

Human Forest ha l’ambizione di spingere le persone a diventare cittadini attivi, per innescare processi di emulazione che possano riempiere le nostre città di fiori, piante, alberi, piccoli orti e frutteti non solo nei nostri balconi e le nostre terrazze e in generali negli spazi privati ma anche i cortili, le strade, le piazze, gli spazi pubblici.

Per chi volesse scoprire di più e sostenere Farm Cultural Park che ha trasformato Favara in una piccola capitale mondiale della rigenerazione urbana, è possibile diventare Members con solo 4,99 euro al mese. Basta entrare nella pagina di Facebook di Farm Cultural Park e cliccare in cima DIVENTA UN SOSTENITORE.

Per chi invece volesse diventare Ambasciatore di Human Forest, sarà sufficiente regalare una pianta o un albero a Farm Cultural Park, e quindi può:

  • spedirla a Farm Cultural Park , Cortile Bentivegna-Sette Cortili 92026 Favara

oppure

  • fare un bonifico intestato a Farm Cultural Park Banca Prossima Gruppo Intesa San Paolo – IBAN IT69A0335901600100000014638 Causale: donazione per acquisto di un albero
FARM CULTURAL PARK
Alessandro Cacciato

Alessandro Cacciato

È nato a Vicenza nel 1978 e si è trasferito in Sicilia nel 1994. Da oltre venti anni lavora presso il sistema delle Camere di Commercio dove si occupa di promozione e formazione nel settore dell'impresa digitale.
Dal 2013 relaziona in numerosi convegni e workshop sui temi dell'innovazione. Nel 2015 è speaker al TEDx della Scuola Superiore di alta formazione dell’Università di Catania. Collabora dal 2017 a progetti di riattivazione urbana.
È autore dei libri: Il Sud Vola. Viaggio tra startup e giovani innovatori.
E la pubblica amministrazione?(2015); Il Petrolio? Meglio sotto
terra (2016); La Sindrome del Gattopardo (2021).

Potrebbe interessarti anche

Alessandro Cacciato

Alessandro Cacciato

È nato a Vicenza nel 1978 e si è trasferito in Sicilia nel 1994. Da oltre venti anni lavora presso il sistema delle Camere di Commercio dove si occupa di promozione e formazione nel settore dell'impresa digitale.
Dal 2013 relaziona in numerosi convegni e workshop sui temi dell'innovazione. Nel 2015 è speaker al TEDx della Scuola Superiore di alta formazione dell’Università di Catania. Collabora dal 2017 a progetti di riattivazione urbana.
È autore dei libri: Il Sud Vola. Viaggio tra startup e giovani innovatori.
E la pubblica amministrazione?(2015); Il Petrolio? Meglio sotto
terra (2016); La Sindrome del Gattopardo (2021).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy