Chi sono gli italiani che vivono senza produrre rifiuti

Tutti possiamo ridurre tantissimo i rifiuti

Di pari passo col movimento #FridaysForFuture, l’interesse per il tema della sostenibilità ambientale e i coming out sullo spreco di risorse sotto forma di forchette di plastica—parlo per esperienza personale—sono aumentati considerevolmente.

La presa di coscienza, avallata da studi sulla salute cagionevole del nostro pianeta, riguarda da tempo anche l’impegno delle Istituzioni—per esempio dei comuni che emettono ordinanze per vietare negli stabilimenti balneari i prodotti di plastica, o ancora dell’Unione Europea per bandirne altri entro il 2021. Non è certo sufficiente per arginare l’inquinamento, ma sono passi doverosi.

A pensare che lo spreco di risorse sia un problema che va gestito tanto dalle Istituzioni quanto dai singoli sono gli zero waster: persone che hanno adottato uno stile di vita volto a ridurre drasticamente i rifiuti che producono. In Italia, nel novembre 2017, è nata la Rete Zero Waste Italia il cui obiettivo, come mi dice la cofondatrice Marianna, “è quello di dare suggerimenti, consigli e risorse a chi si vuole approcciare a uno stile di vita zero waste.” Ecco, di seguito ne trovate un bel po’, scaturiti dalle conversazioni che ho avuto con lei e altre due zero waster con cui ho parlato.

Caterina, Marianna e Antonella continua a leggere le loro storie su VICE.COM

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!