Clima, nuovo record storico Gennaio

Ormai si accavallano i record, sempre più ravvicinati: l’Antartide è arrivato a 20° e a Baghdad nevica

Il mese passato è stato il gennaio più caldo mai registrato nella storia dell’umanità. Lo dicono i dati sulle temperature globali del pianeta riferiti a gennaio 2020 e diffusi dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), l’agenzia federale americana che si occupa di meteorologia e clima. Gennaio 2020 ha segnato un +1,14 °C rispetto alla media registrata nel Novecento nei mesi di gennaio.

Record sempre più vicini

I quattro mesi di gennaio più caldi registrati sono avvenuti tutti dopo il 2016. I dieci più caldi stanno tra il 2002 e il 2020. Lo scorso gennaio è stato inoltre il 44esimo gennaio consecutivo e il 421esimo mese consecutivo con temperature al di sopra della media del XX secolo.

Un clima alterato ovunque

In Antartide fa caldo come in Norvegia, Bagdad è ricoperta di neve (seconda volta in 112 anni, la precedente nel 2008) e sulle Alpi sbocciano le primule. Il Polo Sud sta vivendo l’estate australe più calda della storia: è stato registrato con 20,75 gradi alle 13 del 9 febbraio alla base argentina Marambio sull’isola Seymour, di fronte alla Penisola Antartica. Pochi giorni fa, solo il 6 febbraio, il precedente record su un’altra base argentina, quella di Esperanza, nella Penisola Antartica, dove è stata registrata una temperatura di 18,3 gradi, battendo il precedente primato di 17,5 °C di cinque anni fa.

Pochi giorni fa si è staccato un nuovo enorme iceberg dal ghiacciaio di Pine Island, uno dei due che vengono tenuti particolarmente sotto controllo per capire la gravità dell’accelerazione della fase di scioglimento, che potrebbe provocare l’innalzamento dei mari di diversi metri. Intanto in Norvegia, il 2 gennaio, a Sunndalsøra, si sono raggiunti i 19 gradi, superando il precedente record registrato solo a gennaio scorso e che era di 17,9 °C.

Leggi anche:
Clima, sparisce la neve, Himalaya sempre più verde
Emergenza climatica, il 2019 è il secondo anno più caldo di sempre

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy