Coronavirus, c’è anche chi ci guadagna

Urbano Cairo, presidente di Rcs, lo racconta ai suoi venditori: «siamo scatenati»

«Le cose vanno bene»

Il presidente di RCS e del Torino, all’anagrafe Urbano Roberto Agostino Cairo, in un video pubblicato su YouTube e indirizzato ai venditori del suo gruppo editoriale – che potete vedere in questa pagina – si dice “scatenato” come nel ’96 quando lanciò Cairo Pubblicità.

Racconta che i suoi «tv, giornali, web vanno bene», commenta che le persone facoltose si annoiano e vogliono fare shopping: «una signora in farmacia ha acquistato 300 euro di cosmetici e il marito l’ha voluta accontentare».

È anche prodigo di numeri: racconta che Conad ha un incremento di fatturato del 20% e poi snocciola i ricavi in pubblicità che lui personalmente ha portato a casa in pochi giorni: Beretta Salumi 235.000 euro, Enel 1.100.000, Intesa San Paolo 250.000, Unicredit 200.000 e incoraggia i suoi venditori a raddoppiare il loro impegno perché, dice «le cose vanno bene» e abbiamo «una grande opportunità».

In Polinesia

Non tutti sono costretti a casa in questo periodo. Racconta di aver sentito Zanetti, il proprietario di Segafredo che «si trova in Polinesia».

Nel frattempo al Corriere della Sera…

Nel frattempo il CdR del Corriere della Sera, la testata ammiraglia di Rcs, denunciava la cura lacrime e sangue a cui sono sottoposti, mentre Rcs decideva di pagare un dividendo di 15 milioni di euro agli azionisti.

Nella foto: Milano, Piazza Affari

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Potrebbe interessarti anche

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy