Incendi California

Cosa sta succedendo in California?

Un’apocalisse con almeno 63 morti e oltre 600 dispersi

Scuole chiuse per il fumo, case devastate, boschi distrutti: gli incendi che stanno distruggendo la California in queste ore hanno causato decine di vittime e dispersi, con numeri che stanno salendo di giorno in giorno.

Il Corriere della Sera ha pubblicato un video realizzato con un drone, dove si vede il paesaggio lunare che una volta era la cittadina di Paradise, e che oggi sembra bombardata.


Il fuoco ha devastato anche le case delle star, da Gerard Butler, che si è ripreso con la mascherina davanti alle rovine, a Miley Cyrus, a Neil Young, che ha attaccato il presidente Trump che minimizzava sull’accaduto attribuendo il problema a una cattiva gestione dei boschi.

E ovviamente senza casa sono rimasti anche i normali cittadini: secondo le cifre della CBS sono più di 50 mila le persone evacuate in questi giorni.

La California è spesso soggetta a incendi, ma negli ultimi anni non si può negare che siano aumentati.
Il New York Times riferisce che i registri degli incendi californiani risalgono al 1932. Da quella data, ben nove dei dieci incendi più devastanti si sono verificati negli anni 2000, cinque dal 2010 e due solo quest’anno.

Il Bioclimatologo intervistato dal giornale, Park Williams, che lavora al Lamont-Doherty Earth Observatory della Columbia University, ha spiegato che la vegetazione è particolarmente soggetta a incendiarsi perché molto più secca, dato che le temperature medie sono “circa due o tre gradi Fahrenheit più della media”.
La causa iniziale degli incendi è poi ancora molto spesso l’uomo, ma a quanto pare il clima permette il diffondersi del fuoco in maniera più rapida, e ogni anno si alza l’asticella dell’incendio più devastante.

Speriamo che da quest’ultima tragedia, che ha coinvolto anche tanti Vip, si riesca a far scaturire un dibattito costruttivo che metta in discussione di nuovo le politiche recenti dell’amministrazione Trump, da sempre dichiaratamente poco interessato al tema cambiamento climatico.

Fonte immagine: NYTimes

Commenta con Facebook
Margherita Aina

Margherita Aina

Giornalista, ha lavorato in radio e in televisione, scrive e si occupa di comunicazione, senza dimenticare le sue radici nelle risaie novaresi

commenta

Margherita Aina

Margherita Aina

Giornalista, ha lavorato in radio e in televisione, scrive e si occupa di comunicazione, senza dimenticare le sue radici nelle risaie novaresi