lockdown regioni a rischio - people for planet italia

Covid-19, a rischio chiusura altre sei Regioni

L’Ordine dei medici lancia l’allarme per ricoveri e terapie intensive e chiede il lockdown in tutto il paese

Nulla è ancora deciso, ma è atteso per oggi il report dell’Istituto Superiore di Sanità all’interno del quale confluiranno tutti i dati in arrivo dalle Regioni e sulla cui base si esprimerà il ministro Roberto Speranza dopo un confronto con i membri del Comitato tecnico-scientifico e i governatori.

È probabile che la Campania entri in cona rossa e che Liguria, Veneto, Toscana, Umbria ed Emilia Romagna si colorino d’arancione. Intanto l’Alto Adige non ha perso tempo e si è autoproclamato zona rossa con un’ordinanza firmata ieri dal governatore Kompatscher.

Tuttavia il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo), Filippo Anellidalla pagina Facebook della stessa Federazione, chiede il “lockdown totale, in tutto il Paese”. “Considerando i dati di questa settimana come andamento-tipo e se li proiettiamo senza prevedere ulteriori incrementi, la situazione fra un mese sarà drammatica e quindi bisogna ricorrere subito ad una chiusura totale. O blocchiamo il virus o sarà lui a bloccarci perché i segnali ci dicono che il sistema non tiene ed anche le regioni ora gialle presto si troveranno nelle stesse condizioni delle aree più colpite”, afferma all’Ansa Filippo Anelli.

La confusione nella trasmissione e analisi dei dati dalle Regioni al momento è massima: solo ieri si sono registrati gravi ritardi nella comunicazione dei bollettini da nove Regioni. Dopo l’inchiesta avviata in Liguria, i Pm si stanno muovendo anche negli altri territori per indagare sulle modalità di lavoro delle Asl e dei responsabili regionali per la compilazione dei bollettini locali, assimilati successivamente da quello nazionale. 

Leggi anche:
Covid-19, l’Italia sfiora i 500 morti al giorno. “Il 15% dovuti allo smog”
Covid-19, rendete i negozi di bici di prima necessità
“E’ tutto vuoto?!”: primario di Torino organizza tour guidati nei reparti Covid per i negazionisti

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Potrebbe interessarti anche

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy