Covid-19, ci sono cibi che possono proteggerci?

La risposta del European Food Information Council

C’è stata molta disinformazione sulla relazione tra COVID-19 e il cibo, e per questo motivo l’European Food Information Council ha stilato un interessante vademecum per rispondere ai dubbi di molti, sospinti spesso da cattiva o parziale informazione.

Esistono alimenti che “potenziano” il sistema immunitario contro covid-19?

Al momento non ci sono prove convincenti che qualsiasi alimento o modello dietetico possa “potenziare” il nostro sistema immunitario e prevenire o trattare covid-19. Ci sono diversi nutrienti (rame, acido folico, ferro, selenio, zinco e vitamine A, B6, B12, C e D) che svolgono un ruolo importante nel nostro sistema immunitario. In genere si consiglia di seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura crudi, che ci permetta di ottenere questi nutrienti attraverso il nostro cibo.

Oltre a mangiare sano, essere fisicamente attivi, ridurre lo stress e dormire a sufficienza aiuterà anche a sostenere il normale funzionamento immunitario.

I modi certi per prevenire l’infezione restano le buone pratiche igieniche, il distanziamento sociale e l’isolamento per chi è in quarantena. Per ulteriori informazioni su come proteggersi dal covid-19, qui i suggerimenti dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Invece qui si trovano ulteriori suggerimenti su come rimanere in buona salute mentre si è in isolamento a causa del coronavirus.

Esistono integratori che “potenziano” il sistema immunitario contro covid-19?

Attualmente non ci sono prove né indicazioni sulla salute approvate dall’UE che qualsiasi integratore possa “potenziare” il nostro sistema immunitario e prevenire o curare le infezioni virali, come covid-19. Dovremmo tenerlo ben presente quando valutiamo le informazioni che affermano il contrario. Quel che possiamo fare è: assicurarci di soddisfare le nostre esigenze di vitamine e minerali con una dieta sana ed equilibrata, che dovrebbe fornire tutti i nutrienti necessari di cui abbiamo bisogno. In caso di difficoltà specifiche nel soddisfare le esigenze dietetiche, gli integratori possono essere utilizzati per aggiungere nutrienti alla nostra dieta.

È possibile prendere covid-19 mangiando cibo?

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha dichiarato che attualmente non ci sono prove che il covid-19 si trasmetta attraverso il consumo di cibo. Comunque, sebbene sia improbabile che il virus venga trasmesso attraverso alimenti contaminati, si raccomandano sempre buone pratiche di sicurezza alimentare per ridurre al minimo il rischio di malattie di origine alimentare. Quando maneggi o prepari il cibo, assicurati di:

·        Aver lavato le mani per 20 secondi con sapone prima e dopo aver preparato o mangiato il cibo

·        Coprire la bocca e il naso con un fazzoletto o la manica quando tossisci o starnutisci e ricordati di lavarti le mani dopo

·        Lavare frutta e verdura prima di mangiarle

·        Disinfettare superfici e oggetti prima e dopo l’uso

·        Tenere separati i cibi crudi e quelli cotti per evitare che i microbi nocivi dei cibi crudi si diffondano negli alimenti pronti da mangiare

·        Utilizzare utensili / taglieri diversi per cibi crudi e cotti per prevenire la contaminazione incrociata

·        Cuocere e riscaldare gli alimenti a temperature adeguate (≥72 ° C per 2 minuti)

 Covid-19, allo studio l’efficacia dell’Artemisia Studio Uk: “Vitamina D protegge da Covid-19”

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy