Covid-19: il Presidente dell’Ordine dei Biologi si dimette

Aveva sostenuto l’esistenza di un ceppo italiano di coronavirus, paragonandolo a una semplice influenza.

Vincenzo D’Anna, presidente del Consiglio dell’Ordine dei Biologi, ha rassegnato le proprie dimissioni nel corso della giornata del 14 marzo.
Nella lettera indirizzata ai Componenti del Consiglio Direttivo – riferisce il sito dell’Ordine – si legge che la scelta è motivata da “divergenze sulla linea politica, con particolare riguardo al ruolo ed alla funzione che l’Ente deve svolgere in relazione agli eventi di particolare rilevanza scientifica e sociale.”

A fine febbraio aveva sostenuto che il virus isolato a Milano sarebbe stato autoctono e non avrebbe nulla a che fare con il coronavirus cinese, affermazione accolta con scetticismo dalla comunità scientifica. E in una trasmissione di Rai2 (I Lunatici) definì il coronavirus poco più grave di un’influenza.

Saranno queste affermazioni il senso reale di quelle “divergenze sulla linea politica” di cui parla oggi il comunicato relativo alle sue dimissioni? Domanda, ovviamente, retorica.

Immagine: Wikimedia

Maria Cristina Dalbosco

Maria Cristina Dalbosco

Fa parte della Redazione di People For Planet. Scrive e si occupa dell'editing e della revisione dei contenuti

Potrebbe interessarti anche

Maria Cristina Dalbosco

Maria Cristina Dalbosco

Fa parte della Redazione di People For Planet. Scrive e si occupa dell'editing e della revisione dei contenuti

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy