Covid-19, “Il virus circola nell’aria più del previsto”, la lettera shock di 239 scienziati all’Oms

Chiedono il capovolgimento delle linee-guida

Stare al chiuso anche a distanza superiore ai due metri non è sicuro e quindi per esempio uffici e ristoranti non possono basarsi sulla sola distanziazione per evitare l’uso della mascherina al chiuso. Lo sostiene una lettera di 239 scienziati di primo piano in 32 paesi indirizzata all’Oms. Rivelata in anteprima dal New York Times che richiede di rivedere drasticamente le proprie linee-guida sulle misure consigliate ai governi di tutto il pianeta per il contenimento del Covid-19.

Nello studio, che verrà pubblicato interamente la prossima settimana su una rivista scientifica specializzata, i ricercatori chiariscono un annoso dubbio sulla trasmissione del SARS-CoV-2. Il virus può viaggiare non solo sulle goccioline più grosse e pesanti (i cosiddetti “droplet”), come quelle di qualcuno che starnutisce, e che cadono a terra abbastanza velocemente nel raggio di 1-2 metri dal potenziale infetto, ma anche su quelle più piccole e leggere, che si formano anche semplicemente parlando e che sono in grado di viaggiare anche oltre i due metri. 

Questo significa che non basta la distanza interpersonale, e che in generale le mascherine andrebbero indossate sempre, in ogni caso, se ci si trova al chiuso, nonostante il distanziamento sociale. Lo studio chiarisce quindi la trasmissibilità aerobica della malattia, mentre l’Oms aveva più volte ribadito l’esatto contrario. Questo non deve generare panico,ma -spiegano gli esperti- è importante rivedere i sistemi di ventilazione nelle scuole, negli ospizi, nelle case e negli uffici per minimizzare la movimentazione dell’aria.

Leggi anche:
Pulse, la collana anti-Covid fatta dalla Nasa per non toccarsi il volto
Perché le chirurgiche vanno gettate dopo 4 ore?
Covid-19, appello del Premio Nobel Yunus per il vaccino gratuito: 101 firmatari da tutto il mondo

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Potrebbe interessarti anche

Caterina Conserva

Caterina Conserva

Giornalista con la passione per l'ecologia, i libri e le lunghe camminate in giro per il mondo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy