Covid-19, lo Stato di emergenza sarà prorogato

Con ogni probabilità scivoliamo al 31 gennaio

Sarà probabilmente prorogato al 31 gennaio, su richiesta del Comitato Tecnico Scientifico, lo stato di emergenza per il Covid-19 attualmente previsto fino al 15 ottobre. La richiesta parte dalla considerazione dell’andamento del contagio in Italia e anche nei Paesi vicini, dalla Francia alla Spagna alla Gran Bretagna. A fine gennaio festeggeremo così un anno esatto e consecutivo di stato emergenziale. La conferma dovrebbe arrivare la prossima settimana da parte dell’esecutivo, poi la richiesta passerebbe al Parlamento.

Tornano i Dpcm

Lo stato di emergenza consente leggi lampo, agendo in deroga al Parlamento con i Dpcm (Decreti della presidenza del Consiglio dei ministri) e ordinanze del ministro per la Salute. Inoltre, lo stato d’emergenza rende possibile lo smart working ai dipendenti pubblici e privati.

Maggiore accentramento dei poteri

In stato d’emergenza, le Regioni possono continuare a firmare ordinanze, ma devono consegnare le linee guida al governo, che fa da cabina di regia.

Lo stato d’emergenza consente poi di prendere provvedimenti in grado di restringere l’ingresso nel Paese da parte di cittadini di altri Stati, contrario normalmente alla normativa Shengen.

Covid-19, “Portare la mascherina può aumentare le difese come un mini-vaccino”

Scuola, Milano: mio figlio è in isolamento


Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy