Covid-19, negli Usa tasso di letalità 49 volte più alto dell’influenza

Il nuovo coronavirus quindi sarebbe tutt’altro che “una semplice influenza”

Negli Stati il tasso di letalità del Covid-19 risulta essere 49 volte maggiore rispetto a quello dell’influenza stagionale. Il dato, come scrive Business Inside Australia, arriva dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), i Centri statunitensi per il controllo delle malattie e la prevenzione, secondo cui il nuovo coronavirus sembrerebbe essere tutt’altro che una “semplice influenza”, come in alcuni casi è stato definito.

Sebbene diversi sintomi dell’influenza e del nuovo coronavirus Sars-Cov-2 si sovrappongano, il confronto tra il numero di decessi causati dalle due malattie mostra quanto il coronavirus sia più pericoloso dell’influenza: mentre lo scorso anno negli Stati Uniti è morto circa lo 0,1% delle persone che ha avuto l’influenza, per quanto riguarda il nuovo coronavirus il tasso di letalità (ovvero il rapporto tra i morti per Covid-19 e il numero totale di soggetti affetti dalla stessa malattia) è attualmente di circa il 4,9% sulla base dei casi totali riportati e dei decessi a oggi stimati. A conti fatti, quindi, il tasso di letalità medio del Covid-19 risulta essere 49 volte superiore a quello dell’influenza.

Entrambi più letali oltre i 65 anni

A livello globale i casi di infezione da nuovo coronavirus hanno superato i 9 milioni e i decessi hanno superato quota 469 mila. Sia per quanto riguarda l’influenza che il Sars-Cov-2 i tassi di letalità variano ampiamente a seconda dell’età dei soggetti colpiti, ed entrambi sembrano essere più fatali tra le persone con più di 65 anni.

Stessa metodica di diffusione

L’influenza e il nuovo coronavirus si diffondono allo stesso modo: attraverso particelle virali che viaggiano da persona a persona in minuscole goccioline di saliva o muco. Se una persona malata starnutisce, tossisce o emette accidentalmente saliva mentre parla, le particelle infette possono “atterrare” su un soggetto sano e infettarlo se penetrano in occhi, naso o bocca.

Leggi anche: Covid-19. I dati mondiali e italiani. Aumenta la curva di diffusione, si riduce la letalità Covid-19. I dati mondiali e italiani al 9 maggio. Lombardia: letalità al 18,8%!

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Potrebbe interessarti anche

Miriam Cesta

Miriam Cesta

Giornalista professionista, collabora con diverse testate dedicate al mondo della salute, della medicina e del benessere.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy