Covid-19, ritorno a scuola subito dopo Pasqua con 1 tampone a settimana

Si segue l’esempio inglese che ha riaperto con successo

Studenti in aula subito dopo Pasqua per il 50% delle presenze in fascia arancione, con materne ed elementari in classe anche in fascia rossa. Questo il progetto del governo che sta emergendo in queste ore. Il premier Draghi aveva detto: “Cominceremo riaprendo almeno le scuole primarie e dell’infanzia, se la situazione epidemiologica lo permetterà”.

Tamponi per tutti come in Uk

L’idea è seguire il modello britannico, che per primo ha affrontato l’emergenza variante inglese. Come ha fatto Londra, il primo giorno di rientro a scuola tutti gli studenti, bambini di nidi e materne comprese, dovranno essere sottoposti a un tampone rapido, da ripetersi poi una volta a settimana (in Gb è due volte a settimana). In caso di positività si procederà con il tampone molecolare a tutta la classe. Dopo due settimane, l’esperienza inglese testimonia che non ci sono stati incrementi nei casi: lo scrive il Telegraph. Solo lo 0,05% degli studenti più grandi, delle scuole superiori, i più soggetti al virus tra i giovani, è risultato positivo dopo gli accertamenti della prima settimana, e non ci sono stati aumenti.

Dopo Pasqua tutti i docenti vaccinati

“Abbiamo dato un’accelerazione importante alla campagna, su base nazionale siamo riusciti a vaccinare più della metà del personale scolastico” ha spiegato il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, sottolineando le note e gravi differenze di passo tra regione e regione. Al momento i docenti e il personale scolastico immunizzato, che hanno quindi ricevuto entrambe le dosi di vaccino anti Covid, sono circa 600mila su un totale di 1 milione e 200mila persone.

Lazio, Puglia e Campania sono tra le Regioni più virtuose in questo senso, Liguria, Sardegna e Calabria sono tra le più lente.

Scoperto un composto naturale che intrappola il covid-19

L’esperimento olandese: prove di concerto Covid-free

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy