Dal 1 gennaio vietati i cotton fioc non biodegradabili

Il 2019 inizia con una buona notizia per l’ambiente

Dovranno essere biodegradabili e compostabili e sulla confezione dovrà essere chiaramente indicato che non vanno gettati nel wc.

Entra così in vigore l’emendamento di Ermete Realacci, parlamentare e presidente onorario di Legambiente, presentato alla scorsa legge di bilancio, mentre dovremo aspettare il primo gennaio dell’anno prossimo per vedere vietate anche le microplastiche nei cosmetici da risciacquo.

«Il bando dei cotton fioc non biodegradabili e non compostabili è la conferma – ha dichiarato all’Ansa Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente – della leadership dell’Italia nel contrastare il marine litter che soffoca mari, fiumi e laghi anche nel nostro paese, come dimostrato dalle nostre campagne estive di monitoraggio. Auspichiamo che questo primato, come già avvenuto con il bando ai sacchetti di plastica, venga mantenuto anticipando l’approvazione della direttiva europea sui prodotti di plastica monouso: per questo chiediamo al ministro Sergio Costa di fare approvare nel primo Consiglio dei ministri dell’anno nuovo il disegno di legge “Salvamare” sulla plastica monouso, tenendo in considerazione i contenuti del progetto di legge sul “Fishing for litter”  presentato alla Camera dei deputati da Rossella Muroni per permettere ai pescatori di fare gli spazzini del mare.»

Del primato italiano avevamo già scritto (Microplastiche: dai cosmetici una buona notizia, ma sui lavaggi dei tessuti e sugli pneumatici c’è molto altro da fare) mentre per approfondire le proposte alla UE per ridurre la plastica in mare potete leggere Giornata Mondiale dell’Ambiente 2018: combattere la plastica! dove si racconta anche della nuova strategia europea sui prodotti monouso. E per saperne di più su PeopleForPlanet si trova un vero e proprio dossier sulle microplastiche.

Combattiamo le microplastiche aderendo al manifesto di People For Planet!

 

Commenta con Facebook
Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

commenta

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.