Dal produttore al consumatore: adotta una mucca a distanza

Dal produttore al consumatore: adotta una mucca a distanza

È boom di prenotazioni

Per superare la crisi economica innescata dalla diffusione del coronavirus, la Cooperativa Sociale Peralba di Costalta, in provincia di Belluno, ha avuto un’idea creativa e sostenibile per “mantenere vivo un territorio ricco di tradizione ma che richiede continui sacrifici e dedizione massima”.

Così è nata l’iniziativa “Adotta una mucca”: è possibile adottare una mucca a distanza e ricevere, in cambio, ciò che questi animali producono: formaggi e burro, prodotti di alta qualità. Le mucche, infatti, non sono costrette in allevamenti intensivi ma pascolano liberamente nelle montagne della Val Visdende.

Si tratta di una vera e propria adozione a distanza: in cambio, il consumatore riceverà un attestato di adozione con la descrizione, i dettagli anagrafici e la foto della mucca prescelta, “potrai sapere quando la tua mucca sarà al pascolo in estate, in una delle meravigliose malghe della Val Visdende”.

L’adozione può essere sostenuta per un mese, sei mesi oppure un anno: si tratta di un’iniziativa di mutua cooperazione; in cambio di prodotti caseari genuini, si può aiutare a mantenere in vita una piccola realtà locale e a sostenere i piccoli produttori.

L’iniziativa permette a chi vive lontano dalla natura e immerso per tutto l’anno nei rumori della città, di assaporare prodotti genuini e viaggiare, attraverso i sensi, in una realtà bucolica.

Per questo motivo, il numero di richieste è stato così elevato che tutte le mucche sono state adottate e l’iniziativa, per questo mese, è stata interrotta, per essere rilanciata il prima possibile, nel rispetto dei ritmi naturali delle nostre amiche mucche.

Leggi anche:
Basta fondi pubblici agli allevamenti intensivi: la denuncia di Greenpeace
Zootecnia sempre più green: Ue vieta l’uso preventivo degli antibiotici negli allevamenti
Il burro: meglio giallo o bianco? L’importante è leggere l’etichetta
Carlo Petrini: Cambiare prospettiva per salvare agricoltura e ristorazione

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy