cinema natale people for planet

Dopo Natale tutti al cinema (online e gratis) con Capri-Hollywood!

I migliori film a casa tua

Durante le feste, è tradizione, oltre a cenoni di Natale e Capodanno, un salto al cinema. Quest’anno, con il Covid di mezzo e le sale chiuse, paura di dover saltare il tradizionale appuntamento? Scampato pericolo: è possibile vedere i migliori film italiani dell’anno e un bel pacchetto di film stranieri da festival grazie a Capri-Hollywood e a My Movies.

Da 25 anni il festival che si tiene sull’isola campana fa da ponte tra il cinema italiano e quello internazionale, soprattutto americano. Quest’anno, causa pandemia, la 25ma edizione, dal 26 dicembre al 2 gennaio, va in onda non “in presenza” ma su piattaforma digitale. Basta registrarsi sul sito My Movies ( www.mymovies.it/ondemand/capri-hollywood ), consultare il programma e prenotare la visione dei film che preferite.

Il tutto è totalmente gratuito.

Molti i film internazionali inediti e, nella sezione “Docu is beautiful”, i documentari italiani e stranieri su temi di forte spessore sociale, ma grande è soprattutto l’attenzione verso il cinema italiano.

Moltissimi i titoli tra cui scegliere, ne segnaliamo alcuni.

Notturno” di Gianfranco Rosi ( autore a cui è dedicata una intera sezione della rassegna), che rappresenterà l’Italia nella corsa alle nomination all’Oscar per il miglior film internazionale. “Favolacce”, di Fabio e Damiano D’Innocenzo, con Elio Germano, che ha vinto a Festival di Berlino per la migliore sceneggiatura, oltre a ottenere 5 Nastri d’Argento (tra cui Miglior Film). “Padrenostro” di Claudio Noce, con Pierfrancesco Favino (che per la sua interpretazione ha vinto la Coppa Volpi come miglior attore al Festival di Venezia).

Non odiare” di Mauro Mancini, con Alessandro Gassman.

Lacci” di Daniele Luchetti con Luigi Lo Cascio, Silvio Orlando, Giovanna Mezzogiorno.

Miss Marx” di Susanna Nicchiarelli, con Romola Garay e Patrick Kennedy.

Volevo Nascondermi” di Giorgio Diritti, con Elio Germano (Orso d’Argento al Festival di Berlino come miglior attore).

Per chi sotto le feste vuole rilassarsi con una commedia, c’è una intera sezione dedicata: da “Odio l’estate” che segna il riuscito ritorno di Aldo Giovanni e Giacomo a “La mia banda suona il pop” di Fausto Brizzi, con Diego Abatantuono, Christian De Sica, Angela Finocchiaro e Paolo Rossi, sino al famigerato “Lockdown all’italiana” di Enrico Vanzina, con Ezio Greggio e Ricky Memphis. Ma di quest’ultimo, onestamente, si può anche fare a meno.

Sergio Parini

Sergio Parini

Ha lavorato come giornalista per diverse testate, tra cui “Donna Moderna”, “Linus”, “Il Manifesto”, “Panorama”. E' Direttore Editoriale di PeopleForPlanet

Potrebbe interessarti anche

Sergio Parini

Sergio Parini

Ha lavorato come giornalista per diverse testate, tra cui “Donna Moderna”, “Linus”, “Il Manifesto”, “Panorama”. E' Direttore Editoriale di PeopleForPlanet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy