Egitto: scoperta Aten, la “città d'oro perduta" di 3000 anni fa

Egitto: scoperta Aten, la “città d’oro perduta” di 3000 anni fa

Il ritrovamento più importante dopo la tomba di Tutankhamon

Gli archeologi hanno annunciato la scoperta di quella che si ritiene essere la più grande città antica trovata in Egitto, sepolta sotto la sabbia per millenni.

Secondo gli esperti si tratta di una delle scoperte più importanti dal dissotterramento della tomba di Tutankhamon.

La “città d’oro perduta” di 3000 anni fa

Il famoso egittologo Zahi Hawass ha annunciato la scoperta della “città d’oro perduta“, dicendo che il sito è stato scoperto vicino a Luxor, sede della Valle dei Re.

La città, conosciuta come Aton, ha 3000 anni e risale al regno di Amenhotep III e continuò ad essere utilizzata da Tutankhamon e Ay.

Sono stati riportati alla luce oggetti di gioielleria come anelli, vasi di ceramica colorata, amuleti dello scarabeo e mattoni di fango con i sigilli di Amenhotep III.

Quello che gli archeologi hanno scoperto era il sito di una grande città in buone condizioni di conservazione, con mura quasi complete e con stanze piene di strumenti della vita quotidiana.

Dopo sette mesi di scavi, sono stati scoperti diversi quartieri, tra cui un panificio completo di forni e vasellame, oltre a distretti amministrativi e residenziali.

Il team ha affermato di essere ottimista sul fatto che ulteriori importanti scoperte sarebbero state rivelate, notando di aver scoperto gruppi di tombe raggiunte attraverso “scale scavate nella roccia”, una costruzione simile a quelle trovate nella Valle dei Re.

Dopo anni di instabilità politica e a causa della diffusione della pandemia, che ha inferto un duro colpo al turismo egiziano, il Paese sta cercando di attrarre nuovi visitatori, in particolare promuovendo il suo antico patrimonio.

Scoperte così importanti rappresentano senza dubbio una nota positiva per rilanciare il turismo in Egitto. Covid permettendo!

Leggi anche:
Gli antichi cristiani si godevano l’hashish in preghiera

In Amazzonia scoperta la “Cappella Sistina” della preistoria

Egitto: scoperto il più antico birrificio della storia

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy