Elogio di Nancy Pelosi

Che riesce a insultare Trump soltanto con un applauso

L’eleganza della donna è nota. Che fosse poi tosta, non se lo aspettavano né gli elettori né il Presidente Usa, messo all’angolo sullo scontro per il muro durante lo shutdown. Ma la sua arte migliore è riuscire a esprimere disprezzo senza perdere di vista le buone maniere.

Chi poteva sapere che fosse possibile esprimere disprezzo, sdegno e minacce di vendetta con un semplice applauso? È quello che riesce a fare la presidente della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America Nancy Pelosi soltanto battendo le mani al presidente Usa Donald Trump durante un passaggio del suo discorso sullo Stato dell’Unione.

Gli elettori dem sono andati in deliquio. L’elegante Pelosi, del resto, nelle ultime settimane si era fatta notare per aver tenuto testa al presidente Usa nel corso della trattativa sui finanziamenti del muro. Le prolungate discussioni, con tanto di letterine pubblicate a mezzo social, hanno indebolito la mitologica abilità di Donald Trump nella negoziazione costringendolo a un inedito passo indietro. Al tempo stesso hanno dimostrato che fare opposizione si può, anche senza perdere l’eleganza o chiedere tasse al 70% per i ricchi (proprio al quantità affossata dai dem, in passato) come fa Alexandria Ocasio-Cortez.

CONTINUA SU LINKIESTA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!