Fotovoltaico, finalmente facile anche nei condomini

Adesso famiglie e imprese avranno enormi vantaggi anche economici

I condomini potranno installare pannelli sui tetti per poi dividere l’elettricità prodotta, e gli imprenditori di uno stesso distretto potranno avere un impianto unico. Sarà possibile grazie all’approvazione di un emendamento (M5S) che sarà votato alla Camera mercoledì, all’interno del Milleproroghe. Se passerà, saranno eliminate le barriere che fino a oggi impedivano di scambiare energia pulita, ad esempio, in un distretto produttivo o appunto in un condominio, frenando la diffusione di piccoli e medi impianti ad uso familiare o nelle pmi. La misura anticipa il recepimento della direttiva europea 2018/2001 dedicata alla promozione delle fonti rinnovabili.

Parte la sperimentazione

Per ora ci sarà una fase sperimentale nella quale sarà consentito di installare impianti non superiori a 200 kilowatt di potenza, che dovranno entrare in esercizio dopo l’approvazione definitiva del Milleproroghe e con un limite di tempo fino al 30 giugno 2021. Poi ci saranno incentivi, non cumulabili con quelli già in corso, per lo ‘scambio sul posto’, ossia chi immette energia in rete. Resteranno, invece, le detrazioni fiscali per gli impianti rinnovabili. L’energia prodotta potrà essere consumata subito, immessa in rete oppure ‘caricata’ in accumulatori ed essere usata in seguito.

Un mondo di prospettive

Finalmente sarà possibile produrre e scambiare energia pulita nei condomini e tra imprese, tra edifici pubblici e attività commerciali. Si potranno creare alleanze energetiche di vicinato impensabili finora. Ci saranno progetti locali di impianti solari in autoproduzione ma anche progetti per scambiare localmente l’energia in eccesso, con riduzione di sprechi, risparmio economico e vantaggi ambientali davvero ingenti. Secondo le stime di Legambiente, con l’autoconsumo ci sarà una crescita delle rinnovabili tale da portare oltre 5 miliardi di euro all’anno di utili e la creazione di 2,7 milioni di posti di lavoro. Il risparmio in bolletta è quantificato intorno ai 90 euro al megawattora.

Leggi anche:
Energia, si ferma la crescita delle emissioni nel 2019
SunUp: il pannello solare pieghevole per sportivi ed escursionisti

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy