Parigi: ragazzo decapita il prof per strada. Aveva mostrato le vignette di Charlie Hebdo

Il giovane ha agito con un coltello da cucina. E’ stato ucciso dalla polizia

Decapitato in strada da un suo studente, vicino al college di Conflans-Sainte-Honorine, nei pressi di Parigi. L’omicidio è avvenuto intorno alle 17, per mezzo di un coltello da cucina.

Ucciso dalla polizia

Secondo la prima ricostruzione, fornita dal quotidiano Le Parisien, la polizia è intervenuta e ha individuato il ragazzo in possesso di un coltello da cucina vicino al cadavere. Lui è fuggito e dopo un breve inseguimento si è rifiutato di deporre il coltello. Gli agenti hanno dunque sparato, uccidendolo.

Secondo la ricostruzione fornita dagli agenti, l’aggressore avrebbe urlato “Allah akbar” mentre loro aprivano il fuoco.

Aperta inchiesta per terrorismo

Sembra che, nei giorni scorsi, l’insegnante avesse mostrato le vignette di Maometto pubblicate da Charlie Hebdo in classe, e per questo avesse subito pesanti minacce, seguite poi all’omicidio. La procura antiterrorismo ha aperto una inchiesta per “omicidio in relazione a una impresa terrorista” e “associazione a delinquere terrorista”.

Leggi anche:

Attentato contro Charlie Hebdo. 4 feriti. Migliaia di bimbi bloccati

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Potrebbe interessarti anche

Michela Dell'Amico

Michela Dell'Amico

Giornalista, responsabile sezione Green per People For Planet. Ambiente, femminismo e mobilità i miei temi culto. I commenti sono solo miei.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy