Giornata mondiale della gentilezza

13 novembre: siate gentili, porca miseria!

Gira su Facebook una fotografia scattata in una metropolitana di una città qualsiasi italiana. Si vede un signore anziano che aiuta un ragazzo nero a farsi la cravatta per presentarsi in ordine al suo primo giorno di lavoro.
Un gesto gentile, che dovrebbe essere normale in una società normale e che invece viene immortalato come straordinario. C’è da pensare.
Senz’altro il ragazzo sarà stato riconoscente all’uomo che lo ha aiutato ma anche quel signore anziano avrà avuto un momento di gioia magari in una giornata un po’ grigia come sono quelle di questi giorni in tutta Italia.

E che sia andata così lo dice anche la scienza, la felicità degli altri è contagiosa e non è solo un modo di dire: si attivano i neuroni a specchio quando compiamo una determinata azione e quando vediamo compierla. Quindi il sorriso di chi riceve una gentilezza da parte nostra fa -proprio come in uno specchio – sorgere lo stesso sorriso nel nostro volto.

Uno studio della Iowa State University ha dimostrato che essere gentili migliora l’umore

Bisogna riuscirci per 12 minuti al giorno, ce la possiamo fare.

Molte le iniziative in tutta Italia per celebrare la gentilezza, ne raccontiamo una per tutte: a Torino, al Librificio in via Digione la titolare Cristiana Voglino appenderà fuori dal suo negozio alcune grucce con cappotti per adulti e per bambini che possono essere presi da chi ne ha bisogno. Sono i capi che è riuscita a recuperare in casa e dalle amiche dopo un cambio di guardaroba e con figli cresciuti. Dentro la tasca ci sarà anche un libricino, uno di quelli che lei pubblica come editrice.

Il cappotto per scaldare il corpo e un libro per scaldare il cuore.

Lo so che state sorridendo, visto l’effetto della gentilezza?

Leggi anche:
Un gesto semplice che può fare la differenza: i muri della gentilezza
Creiamo la giornata nazionale della gentilezza verso gli avversari politici
Da Torino una storia di solidarietà e gentilezza

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.