Gli intellettuali tedeschi lanciano un appello perché la Germania sostenga i coronabond

Un sistema di finanziamento solidale europeo per i paesi, come l’Italia, colpiti dal coronavirus

Di Mes o coronabond ci siamo già occupati su People for Planet spiegando la differenza e raccontando le reazioni del primo ministro Conte alle resistenze di paesi del nord-europa (tra cui la Germania) a forme di sostegno economico solidale tra i paesi UE.
Ora dalla Germania, il cui governo è stato finora contrario ai coronabond, arriva un appello sottoscritto da molti intellettuali perché anche il governo tedesco sostenga questa soluzione. Di seguito il testo dell’appello e l’elenco dei firmatari

Una lettera aperta al governo federale: i coronabond ora!

La tremenda crisi che stiamo vivendo a livello globale riguarda, ora e prima di tutto, salvare vite umane, evitando un altro crollo nelle economie nazionali e internazionali che porterebbe a conseguenze catastrofiche materiali e sociali. 
E si tratta anche di preservare il nostro ordine sociale umano, liberale e democratico, la conditio sine qua non in cui è incorporata anche la nostra “economia libera”.
Possiamo solo affrontare adeguatamente la crisi come cittadini liberi. Ciò richiede il massimo della cooperazione e della solidarietà organicamente organizzate, individuali, regionali, nazionali e internazionali. 
I paesi dell’Unione europea – anche nell’interesse della Germania – devono comportarsi il più possibile in solidarietà e proteggersi a vicenda. Con tutti i mezzi disponibili, usando le forze di tutte le singole economie nazionali per creare una stabilità comune. 
La situazione richiede una solidarietà concreta e immediata, ovvero: la creazione di obbligazioni “corona”, obbligazioni comuni emesse dai paesi dell’euro. E questo prima che la spirale discendente sviluppi uno slancio ancora maggiore. Gli strumenti economici e finanziari nazionali adottati come pacchetti di incentivi, prestiti di emergenza, acquisti di obbligazioni, iniezioni finanziarie non saranno sufficienti, né ci saranno varianti aggiornate del MES, del Fondo europeo di salvataggio e nessuna “linea di credito precauzionale” per i bilanci nazionali. La forza dell’azione è troppo grande. Chi può davvero essere responsabile di non utilizzare il più potente di tutti gli strumenti europei nella situazione attuale?

La richiesta ora deve essere il più forte possibile: massima solidarietà. Per motivi etici, anche per motivi culturali, sociali ed economici. La grande responsabilità deriva da una grande forza e la Germania ha una forza enorme. L’Europa ci ha dato tutto ciò che siamo – ora tocca a noi restituire

Esortiamo il governo tedesco a concordare al prossimo vertice dell’UE la proposta del primo ministro italiano Giuseppe Conte e del presidente francese Emmanuel Macron di istituire “Corona Bonds”. Una richiesta che la Spagna e altri sei paesi dell’UE già supportano.

31 marzo 2020

Promotori:

Jörg Bong, autore, pubblicista
Helge Malchow, caporedattore Kiepenheuer e Witsch
Regina Schilling, curatrice del festival letterario internazionale lit.COLOGNE, regista

Firmatari:

Johanna Adorján, autore
Adriana Altaras, autore
Prof. Dr. Aleida Assmann, autore, pubblicista
Prof. Dr. Jan Assmann, autore, pubblicista
Sibylle Berg, autore, drammaturgo
Prof. Dr. Manuela Bojadžijev, Leuphana University of Lüneburg, Humboldt University Berlin
Nora Bossong, autrice
Emma Braslavsky, autrice
Sonja vom Brocke, autrice
Prof. Dr. Heinrich Detering, Georg August University Göttingen
Prof. Dr. Heinz Drügh, Goethe University di Francoforte sul Meno
Carolin Emcke, autore, pubblicista
Yannic Han Biao Federer, autore
Gunther Geltinger, autore
Prof. Dr. Dietrich Grönemeyer, autore, pubblicista, medico
Prof. Dr. Sabine Hark, Università tecnica di Berlino
Josef Haslinger, autore
Jakob Hein, autore
Prof. Dr. Wilhelm Heitmeyer, Università di Bielefeld
Julia Holbe, autore
Prof. Dr. Rahel Jaeggi, Università Humboldt di Berlino
Hilary Jeffery
Prof. Dr. Dirk Jörke, Technical University Darmstadt
Prof. Dr. Wolfgang Kaschuba, Università Humboldt di Berlino
Esther Kinsky, autore
Jörn Klare, autore
Prof. Dr. Albrecht Koschorke, Università di Costanza
Prof. Dr. Claus Leggewie, pubblicista, Justus Liebig University Gießen
Svenja Leiber, autore
Prof. Dr. Stephan Lessenich, Ludwig Maximilians University Munich
Sibylle Lewitscharoff, autore
Prof. Dr. Steffen Mau, Università Humboldt di Berlino
Kristof Magnusson, autore
Prof. Dr. Ethel Matala de Mazza, Università Humboldt di Berlino
Thomas Meinecke, autore
Eva Menasse, autore
Robert Menasse, autore
Prof. Dr. Christoph Menke, Goethe University Frankfurt
Robert Misik, autore
Prof. Dr. Oliver Nachtwey, Università di Basilea
Falk Nordmann, autore
Christoph Nußbaumeder, autore
Professore Dr. Claus Offe, Hertie School of Governance
Christoph Ransmayr, autore
Moritz Rinke, autore
Prof. Dr. Hartmut Rosa, Università Friedrich Schiller, Jena
Sasha Marianna Salzmann, autrice
Frank Schätzing, autore
Peter Stamm, autore
Prof. Dr. Wilhelm Schmid, autore
Dorian Steinhoff, autore
Mark Terkessidis, autore
Prof. Dr. Philipp Ther, Università di Vienna
Stephan Thome, autore
Uwe Timm, autore
Prof. Dr. Joseph Vogl, Humboldt University Berlin
Prof. Dr. Michael Wildt, Università Humboldt di Berlino
Hubert Winkels, autore, critico letterario
Roger de Weck, autore, pubblicista
Thomas Winkler, autore
Prof. Dr. Michael Zürn, Centro scientifico per la ricerca sociale di Berlin

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Potrebbe interessarti anche

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy