Gli strani casi dell’animo umano: “Quelli che… sempre uno più di te”

Non tutto ciò che accade è riferito a noi. Non siamo il centro del mondo e c’è perfino gente – scoop! – che non sa che noi esistiamo.

È dura da accettare: il pianeta esisteva anche prima del nostro passaggio (e sarebbe bello che sopravvivesse anche dopo di noi, bontà nostra nonché nota del redattore).

L’effetto farfalla ci inchioda alle nostre responsabilità, certo; ma ciò non significa che qualsiasi accadimento altrui debba essere riportato a noi stessi.

Eppure, c’è gente che non riesce a non mettersi in competizione e, sia nel bene che nel male, non resiste alla tentazione di quel maledetto “Tu? E io allora?!?” Sempre uno più di te.

Tra amiche: “Che bella gonna, che hai”

“Grazie! Pensa che l’ho presa on line, su un sito fichissimo”
“Io pure ne ho trovato uno dove la roba non costa nulla!”
“Io questa gonna 15 euro”
“Sul mio, se ne prendi due uguali, la seconda la paghi la metà”
“Il mio la seconda te la regala”
“Il mio ha il reso entro 15 gg, se ti fa difetto, tipo lì sul fianco, dove ti fa le pieghe”
#EMenoMaleCheEraBella #MaCheCeFaiConDueUguali #ConAmicheCosìLeNemicheNonServono

Dal medico: “Chi è l’ultimo?” “La signora con l’enfisema”

“Eh, beata lei!”
“Ma veramente non respiro!”
“Eh, ma arrivarci, così, all’età sua!”
“Ma così come, giro con l’ossigeno!”
“Ma sa che noi, con tutto questo smog, abbiamo una serie di disturbi già da giovani?”
“Ma, perché, lei cos’ha?”
“No, niente, sono qui per il certificato per la palestra”
#AltroCheMutua #CeUnAnalistaInSala

Spogliatoio della palestra: “Stasera esco con una”

“Mi piace davvero una cifra”
“Ma è bona?”
“Sì, ma poi è proprio bella. Assomiglia un po’ alla Zeta Jones”
“Io pure sto uscendo con una incredibile”
“Lei è alta quasi uno e novanta”
“La mia ha una quarta”
“La mia faceva la spogliarellista”
“Anche la mia, ma ha smesso per me”
#MaQuanteSpogliarellisteCiSonoInItalia #ViMeritateCheSiaLaStessa #CieloMioMarito

Al telefono: “Oggi ho avuto una giornata tremenda”

“Mamma mia, pure io: un traffico!”
“Io ci ho messo 3 ore per fare 200 metri”
“Io ho beccato 4 manifestazioni”
“Io un incendio, un posto di blocco e un’esercitazione della Nasa”
“Io la pioggia di rane, la maionese nel tramezzino del pranzo e l’angelo sterminatore dei primogeniti”
“Io, arrivato a casa, ho trovato mia suocera”
#666

Nessuno sfugge ai luoghi comuni. Neanche io. Anzi, soprattutto io. La battuta sulla suocera l’ha fatta anche qualcun altro? Ma io l’ho fatta per prima. Anzi, no, per ultima. Io di più. Meglio. Insomma, sempre una più di te.

Valeria Biotti

Valeria Biotti

Giornalista, autrice satirica, speaker radiofonica, vignettista, scrittrice, cantante. Ha al suo attivo collaborazioni con parecchie testate, tra cui Il Fatto Quotidiano e Pubblico. Attualmente scrive sul Corriere dello Sport e trasmette ON AIR sui 104.200 FM di Retesport.

Valeria Biotti

Valeria Biotti

Giornalista, autrice satirica, speaker radiofonica, vignettista, scrittrice, cantante. Ha al suo attivo collaborazioni con parecchie testate, tra cui Il Fatto Quotidiano e Pubblico. Attualmente scrive sul Corriere dello Sport e trasmette ON AIR sui 104.200 FM di Retesport.