Batteri Jacopo Fo

I batteri ti danno il buon umore! (Filosofia e microorganismi sexy)

Stiamo lanciando una campagna contro i disinfettanti domestici che sterminano il 99,9 % dei batteri.

Noi siamo vivi solo grazie al nostro MICROBIOTA, CHE ORMAI VIENE CONSIDERATO UN VERO E PROPRIO ORGANO… ANCHE SE NON FA PARTE DEL NOSTRO CORPO PERSONALE…
Dal punto di vista numerico “appena il 43% delle nostre cellule è “umano”, per il resto siamo formati da microbi. Il 57% delle cellule del nostro corpo appartengono al microbioma e includono batteri, virus, archeobatteri e funghi” (fonte: agi.it).
La flora batterica svolge molteplici funzioni necessarie alla nostra sopravvivenza, per questo viene considerata un ORGANO. Sono i microorganismi a predigerire quel che mangiamo. Tecnicamente noi ci nutriamo della loro cacca e ci fa benissimo!
Ormai da anni alcune malattie gravi, refrattarie alle cure tradizionali, vengono curate con il trapianto di batteri.
Ma non solo: i batteri possono interagire con lo stato d’animo: gli scienziati dell’APC Centre, University College Cork, hanno trapiantato il microbioma di pazienti affetti da depressione nel corpo dei ratti, dimostrando che se si trasferiscono i batteri, si tramanda anche lo stato d’animo.
Esistono poi anche batteri (il Mycobacterium vaccae) che riescono a influenzare le cellule della pelle (tipo che si mettono a ballare il tip tap sul derma) e le convincono che devono mandare determinati segnali al cervello al fine di indurlo a produrre più endorfine, le droghe naturali che autoproduciamo e che ci danno benessere psicologico. Praticamente è un batterio che si droga con le nostre endorfine, siamo i suoi produttori di stupefacenti e, miracoli dell’evoluzione, è riuscito a imparare a farci produrre più endorfine così come noi siamo riusciti a far fare più latte alle mucche. Ma facendo aumentare le endorfine non ci fa danni, ci fa stare meglio!
Il Mycobacterium vaccae è uno zozzone che sguazza e si moltiplica paurosamente nella sporcizia; questo spiega perché istintivamente i depressi si lavano di meno. Lo fanno per allevare più Mycobacterium vaccae. E quindi converrebbe a tutti non lavarsi qualche parte del corpo per mantenere viva e fiorente la colonia del Mycobacterium vaccae. Ad esempio potresti non lavarti una volta un gomito, una volta un ginocchio. Tanto gomiti e ginocchia non puzzano molto…
Infine una ricerca della New York Federal University ha dimostrato che esiste una relazione tra desiderio sessuale e alcuni batteri come il Mycrobacterium Vulvae. La presenza di questi microbi provoca l’aumento della produzione di ormoni erotici. Per incrementare il numero di questi microorganismi sexy si spalma sulla pelle intorno all’ombelico olio di fragole.
L’Universo è meraviglioso e geniale e queste notizie sono tutte vere. Eccetto l’ultima.
Commenta con Facebook
Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, teatrante, regista, disegnatore, è Direttore creativo di People For Planet.

commenta

Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, teatrante, regista, disegnatore, è Direttore creativo di People For Planet.