Ratti a New York

“I ratti si stanno prendendo New York”

Cause e disagi nella grande mela

Lo scrive preoccupato il New York Times ma è sotto gli occhi di tutti, nonostante i tentativi della città di contenerli.

Nonostante molti e continui tentativi, la città di New York non è riuscita a sterminare o a ridurre la sua popolazione di ratti: anzi, come scrive in un articolo il New York Times, i ratti ccc. Sono così tanti che su un marciapiede a Brooklyn sono le persone a doverli evitare e non il contrario, prosegue il New York Times; le zone di Manhattan piene di locali sono gremite di buongustai e di ratti che raccolgono i loro avanzi, e le auto si ritrovano improvvisamente in panne per i cavi elettrici rosicchiati.

Contare precisamente la popolazione dei ratti non è semplice, ma ci si può fare un’idea sommaria partendo da alcuni segnali. Per esempio dal 2014 al 2018 le segnalazioni di ratti al comune sono aumentate del 38 per cento, da 12.617 a 17.353; nello stesso periodo è raddoppiato il numero di volte in cui gli ispettori sanitari hanno trovato indizi della presenza di ratti, passando da 16.315 a 30.874.

Tra le cause principali della proliferazione dei roditori, spiega sempre il New York Times, c’è la gentrificazione, con la conseguente costruzione di nuove case: i lavori scavano e distruggono le tane, facendo emergere i ratti in superficie. 

Continua a leggere su ILPOST.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!