I villaggi indiani che vivono in armonia con i leopardi

Ecco com’è possibile questa strana convivenza

A Bera, nel Rajasthan, grazie anche alle particolari credenze religiose della popolazione Rabari, il numero di leopardi è più alto che in qualsiasi riserva naturale. Circostanza che promuove il turismo e l’emancipazione delle donne.

Le probabilità di vedere un leopardo a Bera, nell’India Nord-occidentale, sono del 90%. Lo racconta Shatrunjay Pratap, ex produttore di vino oggi conservazionista e cameraman che si occupa di fauna selvatica. Sul momento, si hanno tutte le ragioni per pensare che stia scherzando. Non solo non ci troviamo in una riserva naturale, ma la regione pullula di persone e bestiame. Non è propriamente l’habitat di un grande predatore.

Eppure questa regione di pastori, grande neanche 20 chilometri quadrati e situata sulle colline Aravalli tra le mete turistiche di Udaipur e Jodhpur, ospita la più grande concentrazione di leopardi del Pianeta. Sono 50 quelli che vivono qui, sulle rocce che sporgono tra i campi irrigati e la spinosa vegetazione desertica.

“I visitatori sono increduli”, racconta Pratap, che gestisce un alloggio per i turisti che vengono a vedere i leopardi. “Ci sono persone che in anni e anni di safari in Africa non hanno mai visto un leopardo, e nel giro di un’ora o due dal loro arrivo qui gliene mostriamo uno, a volte due”.

La presenza cospicua di leopardi è dovuta al rapporto unico con gli abitanti dei villaggi. Casta tribale di allevatori semi-nomadi e pastori, devoti induisti, si pensa che i Rabari abbiano migrato dal Rajasthan all’Iran attraverso l’Afghanistan mille anni fa. In particolare venerano Shiva, dio delle cose selvagge, avvolto in una pelle di leopardo.

Continua a leggere su NATIONALGEOGRAPHIC.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green