Il Comune di Bari rimborsa chi si sposta in bici

Fino a 20 centesimi di rimborso per ogni chilometro percorso

Al centro del progetto il brevetto proprietario di una stratup pugliese che si basa su un device hardware antifrode, che permette di certificare gli spostamenti.

Più pedali e più sarai premiato. La rivoluzione della mobilità sostenibile seduce anche la città di Bari, che ha scelto di adottare il sistema della startup made in Puglia Pin Bike, nell’ambito del progetto Muvt, dando la possibilità a quanti sceglieranno di muoversi in bicicletta unicamente in città, di ricevere fino a 20 centesimi di rimborso per ogni chilometro percorso.

Al centro del progetto il brevetto proprietario che si basa su un device hardware antifrode, che permette di certificare gli spostamenti in bicicletta nelle tratte generiche e in quelle casa/scuola e casa/lavoro. Pin Bike, già vincitrice del bando Pin Pugliesi Innovativi, sta ottenendo diversi riconoscimenti, tra i quali la vittoria di StartCup Puglia 2018, il Premio PA Sostenibile 2018 e il recente premio di Legambiente come buona pratica progettuale d’impresa nella tappa barese del Treno Verde 2019.

CONTINUA SU REPUBBLICA.IT

Commenta con Facebook
Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!