Consorzio del prosecco Conegliano Valdobbiadene

Il Consorzio del prosecco Conegliano Valdobbiadene vieta l’uso del glifosato

15 Comuni del Consorzio del prosecco Conegliano Valdobbiadene hanno lavorato insieme e in maniera sinergica. Deliberato il ‘no’ all’uso del glifosato.

Tutto ciò è riportato (e imposto alle aziende aderenti) all’interno di un nuovo Protocollo Viticolo, il documento che propone e promuove un sistema virtuoso di difesa integrata della vite e che è giunto a questo importante traguardo. Verrà messo in atto quest’anno da tutti i produttori il divieto di uso del glifosato, sebbene le normative italiane ed europee ne consentano ancora l’impiego.

Il glifosato è il nome del principio attivo contenuto nei più diffusi erbicidi al mondo: la sostanza, nel 2015, è stata inserita nell’elenco di quelle “probabilmente cancerogene” dall’Organizzazione mondiale della sanità. Più recentemente la Corte di giustizia dell’Unione europea ha riconosciuto legittimo “l’interesse pubblico ad accedere alle informazioni” in materia di ambiente e chi produce questi diserbanti dovrà mettere a disposizione delle autorità le informazioni e gli studi fatti.

Nello scorso mese di febbraio, un gruppo di ricercatori delle Università di Berkeley e Seattle, assieme alla Icahn School of Medicine di New York, ha pubblicato un’analisi sulla rivista scientifica ScienceDirect. Secondo questa il rischio di linfomi cresce del 41% tra i lavoratori più esposti al glifosato. La materia è dunque molto dibattuta, alcune città come Miami hanno recentemente bandito l’uso del glifosato dai propri terreni, in altre parti del mondo alcune sentenze hanno disposto – in specie per colture molto vaste – la sospensione dell’uso in attesa di prove di innocuità, seguendo il principio della precauzione, ma in Europa e in Italia la sostanza può essere utilizzata.

Il risultato nel nostro territorio è importante perché il territorio Conegliano Valdobbiadene è la più estesa zona in Europa che ha vietato l’uso della sostanza chimica più discussa degli ultimi anni.

A Treviso durante la presentazione del nuovo Protocollo, il Presidente del Consorzio di Tutela, Innocente Nardi, ha affermato: «Questa edizione del Protocollo Viticolo riveste per noi una grande importanza. Innanzitutto perché il divieto dell’uso del glifosato rende sempre più necessarie le nostre indicazioni alle aziende circa la gestione alternativa del vigneto, come ad esempio lo sfalcio meccanico. Ma soprattutto consideriamo il no al glifosato, imposto dalle amministrazioni della Denominazione, un traguardo raggiunto grazie al dialogo costante tra il Consorzio e queste ultime».

Fonti:
https://www.trevisotoday.it/green/prosecco-glifosate-consorzio-2-aprile-2019.html
https://www.lifegate.it/persone/news/brasile-stop-glifosato
https://www.lifegate.it/persone/news/miami-vieta-glifosato

Fonte immagine: Prosecco.it

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!