Spagno Morti covid - People For Planet

Il Covid-19 devasta la Spagna, dove il numero di morti esplode

239 morti in un giorno. Madrid la regione più colpita

Il tasso di contaminazione continua ad aumentare nel paese più colpito d’Europa. Madrid, la capitale, dove la situazione sembra fuori controllo, adotta misure di lockdown mirate.

Tra i Paesi europei più colpiti la scorsa primavera, la Spagna, passata l’estate, sta attraversando un enorme “rimbalzo” tanto più preoccupante perché appare fuori controllo, nonostante almeno in pubblico (ma molto meno in privato) l’uso della mascherina sia molto diffuso.

239 morti in un giorno

Il ministero della Salute ha annunciato un triste record: 239 morti nella sola giornata di mercoledì 16 settembre, “la cifra più alta di questa seconda ondata” , ricorda il quotidiano spagnolo El País . Una “seconda ondata” devastante dalla revoca dell’emergenza sanitaria il 21 giugno ad oggi.

Competenza sanitaria ritornata alle Regioni

Dal 21 giugno la competenza in materia di salute è tornata – come di regola- alle Regioni, le “comunità autonome”. Lo stato di emergenza è stata solo una parentesi, iniziata il 15 marzo, durante la quale il governo ha centralizzato tutte le decisioni sanitarie in tutto il Paese.

La ripresa delle competenze in capo alle Regioni spagnole in materia di salute ha portato all’imposizione di 17 standard “anti-Covid” quest’estate, tante quante sono le  comunità autonome spagnole. In pratica ogni Regione ha deciso una propria strategia in tutto o in parte diversa da quella delle altre Regioni e questo probabilmente non è stato di aiuto nel fronteggiare il virus, creando incertezza e disorientamento tra i cittadini.

Da settembre numero di morti raddoppiato

Dopo essere stato abbastanza stabile per un certo periodo,  il numero di morti è raddoppiato dall’inizio di settembre. E tutte le cifre sono in rosso: la Spagna è chiaramente il paese più colpito d’Europa secondo le statistiche  dell’agenzia europea per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Il tasso di incidenza del Covid-19 esplode in Spagna

Il tasso di incidenza del Covid-19 in Spagna sta esplodendo.

La statistica dell’agenzia europea calcola il numero di nuovi casi registrati ogni 100.000 abitanti. Giovedì 17 settembre la Spagna ha raggiunto la cifra di 282, un triste record europeo, seguita molto da lontano dalla Francia (163).

Test PCR al 13%

E il peggio potrebbe ancora venire: il tasso di positività dei test PCR – il pilastro della diagnostica del Covid-19 – è salito al 13%. Secondo El País, “l’ OMS ritiene che questo tasso debba essere inferiore al 5% per poter controllare l’epidemia”.

Madrid la regione più colpita

La regione autonoma più colpita – conta un terzo dei nuovi casi in tutto il Paese – è Madrid, la più popolosa del Paese, che comprende la capitale e tutta la conurbazione che le ruota attorno.

Nel suo editoriale, El País lancia l’allarme :

Un letto d’ospedale su cinque è già occupato da un paziente Covid-19, la medicina cittadina è chiaramente in difficoltà. Gli esami e le procedure legate ad altre patologie sono sospesi per dare spazio alla gestione dei pazienti con coronavirus “.

Lockdown parziale a Madrid

La presidente del governo autonomo della regione di Madrid, Isabel Diaz Ayuso,  ha annunciato nuove restrizioni a partire dal 21 settembre di “contenimento parziale”:

  • costituzione di 37 “zone rosse”;
  • chiusura dei parchi;
  • divieto di assembramenti con più di 6 persone;
  • riduzione della capienza dei locali pubblici al 50%.

Foto di Josè Antonio Gallego Vasquez: fermata della metro La Elipa, Madrid

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Potrebbe interessarti anche

Bruno Patierno

Bruno Patierno

Mi occupo di marketing e di comunicazione. L’impresa più folle e istruttiva è stata fare l’Assessore a Napoli. Attualmente il mio maggiore interesse professionale è coordinare assieme all’amico Jacopo Fo il Gruppo Atlantide e in mezzo a questo c’è anche fare il project designer di People For Planet. Ne sono molto orgoglioso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy