Il governo Usa mette al bando i test mortali sui gatti e gattini contro la toxoplasmosi

A dare la notizia con un tweet è il White Coat Waste Project

«Vittoria. Dopo un’intensa campagna lunga un anno abbiamo ottenuto che il Dipartimento dell’Agricoltura (USDA) ha fermato tutti i test su gatti e gattini e che i sopravvissuti saranno adottati». A dare la notizia con un tweet è il White Coat Waste Project, un’organizzazione no profit che da anni monitora e denuncia i test sugli animali fatti con i soldi dei contribuenti americani. I 14 gatti presenti nel principale laboratorio dove venivano svolti i test sono stati adottati dai funzionari del dipartimento.

Il risultato è arrivato dopo un battaglia di oltre un anno condotta dall’organizzazione e in particolare dopo l’ultima loro denuncia di circa due settimane fa: un rapporto in cui venivano raccontati gli esperimenti di cannibalismo dove i gatti venivano nutriti con carne di altri mici e cani importati da diversi Paesi asiatici. In altri casi i felini venivano nutriti con cibo contaminato da parassiti della toxoplasmosi per monitorarne gli effetti.

CONTINUA SU LASTAMPA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Consigli per gli acquisti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy