Il made in Italy. Anche in guerra

Un appello di Amnesty International che merita tutta la nostra attenzione

In Yemen la guerra dura da oltre 4 anni e ancora non si vede una fine.

nostri ricercatori si sono recati nelle zone bombardate diverse volte per raccogliere prove e testimonianze. Per denunciare che in Yemen non vengono colpiti solo obiettivi militari, ma anche bambini, ospedali, scuole, case.

E poi sono riusciti a provare una verità ancora più atroce: alcune delle bombe che usa la coalizione guidata dall’Arabia Saudita per colpire obiettivi civili sono prodotte in Italia.

Abbiamo più volte chiesto al governo italiano di bloccare questo commercio illegale e immorale. 

Finalmente, pochi giorni fa, il Parlamento ha votato per fermare queste vendite. Si tratta di un primo passo importante, ma non ci fermeremo: dobbiamo essere sicuri che il voto venga rispettato, che non arrivino più armi italiane in Yemen.

Stiamo presidiando i porti come Genova, Livorno, Cagliari per bloccare le operazioni di carico delle armi sulle navi saudite. Ci siamo riusciti per diverse volte: le navi sono andate via vuote. Ma torneranno.

Con il tuo aiuto possiamo continuare questa battaglia.

Grazie

Laura Perrotta – Direzione raccolta fondi – Amnesty International Italia

Per sostenere Amnesty International segui questo link

Foto di pixel2013 da Pixabay

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green