Il Ministro Costa vuole costruire una casa per le api su tutti gli edifici della Pubblica Amministrazione

Il Ministro Costa vuole costruire una casa per le api su tutti gli edifici della Pubblica Amministrazione

Oggi è la Giornata mondiale delle api

Questa mattina, in occasione della Giornata mondiale delle api, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa si è recato presso la sede dei Carabinieri del Cufaa (Comando Unità Forestale Ambientale Agrolimentare) a Roma per visitare le arnie situate sui tetti dell’edificio.

Il Ministro ha lanciato, così, una proposta: costruire una casa per le api sui tetti di tutti gli edifici della Pubblica Amministrazione:
La mia proposta – ha spiegato il ministro – è di far posizionare sui tetti degli edifici della pubblica amministrazione delle arnie con questi preziosi insetti impollinatori, che sono anche straordinarie sentinelle dell’ambiente“. Analizzando la qualità del miele prodotto dalle api, infatti, è possibile rilevare numerosi indicatori di qualità ambientale.

Il ministro ha visitato le arnie del progetto “Apincittà” che i Carabinieri forestali portano avanti insieme alla Federazione Italiana Api. In occasione di questa ricorrenza mondiale per salvare le api dall’estinzione, il ministro Costa vuole “ricordare quanto questi insetti siano fondamentali per la nostra vita e per l’ecosistema. L’impollinazione è un servizio ecosistemico importante che va assolutamente preservato, in linea con le iniziative Ue a favore degli impollinatori. In questa settimana della natura che quest’anno abbiamo voluto lanciare, vogliamo tenere alta l’attenzione sulla tutela della biodiversità in tutte le sue sfaccettature, dal turismo sostenibile nei parchi alla conservazione delle api e delle tartarughe, per stimolare gli italiani a riscoprire la natura e la sua magica bellezza. La sua valorizzazione è fondamentale in questo momento di ripresa post-Covid, in cui il ritorno alla normalità passa anche attraverso l’immersione nel verde“.

“No bees, no future”

Le api, piccoli insetti impollinatori gialli e neri, sono fondamentali per l’esistenza degli interi ecosistemi naturali e agrari.

#SaveTheBees
Greenbees (Greenpeace)

La loro sopravvivenza è, però, a rischio, a causa dell’eccessivo uso di pesticidi e della diffusione di virus e parassiti, oltre che per i cambiamenti climatici. Come si legge in un articolo dell’ANSA, circa il 40% degli apoidei selvatici (la superfamiglia di insetti che comprende anche le api da miele) è minacciato di estinzione mentre il 30% delle farfalle è in declino continuo da almeno trent’anni.
Se le api si estinguessero e smettessero di impollinare, l’equilibrio di interi ecosistemi verrebbe stravolto con conseguenze catastrofiche: gran parte del cibo di cui ci nutriamo non crescerebbe più e molte specie vegetali scomparirebbero. Infatti, delle 100 colture da cui dipende il 90% della produzione globale di cibo, 71 sono collegate al lavoro di impollinazione delle api.

Salvaguardiamo le api per salvare il Pianeta

Gli apicoltori italiani danno un grande aiuto per preservare l’esistenza delle api e, con esse, la conservazione di ecosistemi rurali e urbani: “gli apicoltori censiti in Italia sono circa 60.000, detengono un patrimonio di alveari in continua crescita che, nonostante le numerose avversità, nel 2019 ha raggiunto 1.800.000 alveari, capaci di generare 2 miliardi di Euro di valore della produzione delle colture di interesse agro-alimentare e dei servizi eco-sistemici”, si legge in un comunicato stampa della Federazione Apicoltori Italiani.

Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo dare un contributo: smettere di recidere i fiori selvatici, che sono sbocciati nella nostra penisola durante il lockdown, e piantarne altri, così da dare una speranza alle api e invadere la nostra penisola con mille sfumature di colori e odori.

Leggi anche:
Grazie al lockdown, le api potrebbero salvarsi dall’estinzione
Il biomonitoraggio ambientale attraverso le api
Il tuo aiuto per salvare le api
Salviamo le api: la Germania pensa a una legge

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Maria Grazia Cantalupo

Maria Grazia Cantalupo

Social Media Manager di People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy