il narratore audiolibri natale green people for planet

Il Narratore Audiolibri, il caleidoscopio delle proposte per il Natale

A cura di Daniela Muraca

Il Natale è il momento dell’anno in cui i suoni rimbalzano evocativi, fra i repertori dei canti e le slitte sonore dei vari jingle che attraversano il bisogno di sentirci avvolti, almeno per un po’, da una tipica e più morbida atmosfera empatica. A questo periodo sembrano intonarsi particolarmente, quindi, gli audiolibri ai quali avvicinarsi per conoscerli meglio, assaporare il gusto del libro parlato, letto da professionisti, mentre noi potremmo avere mani e occhi impegnati in altre attività.

Chi si concentra nell’ascolto, in qualsiasi situazione, fa viaggiare la mente trasportandola in una dimensione meno consueta, affabulatoria, popolata dai mondi nuovi dei racconti. Lo sanno bene Cristiana Giacometti e Maurizio Falghera, i fondatori della società editrice “il Narratore”, il primo editore e negozio on line di audiolibri e audio-ebook digitali in MP3. Per attuare il loro progetto, che ormai vanta una solidità ultraventennale, i due ideatori e promotori hanno fatto virare la direzione dei sogni verso Ovest e nel 1999, nell’arco dell’anno, hanno raggiunto mete come San Francisco, New York, Boston, St. Catherine in Canada, Half Moon Bay, Monterey e Sydney in Australia. In queste ricchissime esperienze impregnate di ricerca creativa si è immagazzinato ed è cresciuto un proposito divulgativo sempre più definito, fino a quando nel 2000 in Australia è stato inaugurato il sito web ilnarratore.com che proponeva letteratura italiana letta ad alta voce e scaricabile in digital download.

Dopo gli ottimi traguardi, il rientro in Italia nei primi anni Duemila ha incontrato le difficoltà dovute allo scarso radicamento, allora nel nostro Paese, della cultura digitale. A superarle è stata una paziente e determinata opera di sviluppo, ricerca e miglioramento continuo del negozio on line, della comunicazione e informazione del team e del servizio clienti de ilnarratore.com sull’utilizzo degli strumenti tecnologici verso gli utenti e i soggetti partners.  Particolarmente interessante, dopo i precedenti anni della crisi, è stato il quinquennio 2014-2018 in cui l’attività editoriale ha cominciato lentamente a riprendersi. Con l’arrivo, poi, di “Audible Italia” nel 2016 e della svedese “Storytel” nel 2018, è decollato il modello “All you can listen”, l’abbonamento mensile per ascoltare ciò che si vuole, e il formato audiolibro, inoltre, si è sempre più diffuso e le produzioni e pubblicazioni de il Narratore distribuite anche in queste piattaforme hanno riscosso molto successo. Nel 2019 si è stretta la partnership con Streetlib per l’incremento della diffusione dei contenuti multimediali e digitali multiformato in tutte le piattaforme del mondo. Maurizio Falghera, sociologo ed antropologo, ha fondato la Collana “Emergenza Climatica e Crisi della Civiltà”.
Nel 2020 l’Editrice ha, infine, aderito ad un’iniziativa del Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione mettendo a disposizione una play list di 32 titoli in audiolibro che fino al 21 settembre 2020 si potevano scaricare gratuitamente.

Per il Natale ecco alcune proposte de il Narratore

Per prima cosa il Narratore hapensato ad un Dicembre “green” lanciando la campagna “Pianta Nuovi Alberi con Noi”. Fino al 24 dicembre si potrà ancora usufruire di sconti a sorpresa dal 5 al 50 per cento scegliendo dal catalogo l’audiolibro preferito. Tramite lo speciale “Calendario dell’Avvento” si digita in lettere il numero del giorno dell’acquisto nell’apposito spazio dedicato e si scopre così lo sconto applicato. Ogni giorno corrisponde ad un coupon e se si digita un coupon per almeno 12 volte nel mese di dicembre si avrà una ulteriore sorpresa in regalo. Il 15 per cento dell’ammontare di tutti gli acquisti eseguiti sarà destinato alla messa a dimora di nuovi alberi nelle aree urbane italiane.

Fra i titoli presentati per le Festività, il Narratore segnala l’ultimo lavoro di Ferdinando Camon: “A ottant’anni se non muori ti ammazzano”, nella versione dell’audiolibro letta da Moro Silo. È analizzato il tempo della pandemia attraverso gli occhi di un anziano che spiega: “Si scriveranno tante storie sulla pandemia, ma questa è una controstoria. Diranno che siamo vittime, ma non siamo senza colpe. Diranno che l’isolamento ci ha salvato, ma è stato una selezione. Ha tagliato fuori gli anziani. Stiamo attraversando un’epidemia e curiamo quelli che costano meno, lasciamo perdere i vecchi, perché costano di più. Distinguiamo tra le morti ‘inaccettabili’, perché i pazienti sono giovani e intelligenti, e le morti ‘accettabili’, perché i malati sono vecchi, hanno altre patologie, o sono dementi. Con questa giustificazione economica della morte muore la nostra civiltà.”

Con ironia affilata e sagace parla della condizione femminile “Che il velo sia da sposa” dell’egiziana Ghada Abdel Aal letto da Eleonora Calamita chenasce dallo straordinario successo del blog “Voglio sposarmi”, creato dall’autrice per raccontare il ‘vortice’ di proposte di fidanzamento, di offerte di matrimonio, di presentazioni di potenziali mariti, che l’aveva travolta all’indomani della laurea in farmacia. Il blog è diventato poi un bestseller non solo in Egitto ma in tutto il mondo arabo. La protagonista del libro, l’egiziana Bride, non riesce a trovare marito e continua a ricevere in casa della sua famiglia visite di improbabili pretendenti. “La Famiglia X” di   Matteo Grimaldi letto da Francesco Leonardo Fabbri narra, invece, la storia di Michael che ha 13 anni ed ama la matematica per le sue regole chiare. Di chiaro c’è ben poco nella sua vita, in cui, dopo l’arresto dei suoi genitori, irrompono assistenti sociali, un’anziana signora, l’affascinante e ribelle figlia del sindaco e, infine, i suoi genitori affidatari, una coppia di papà.


Il saggio a firma di Maurizio Falghera “Verso un vicolo cieco evolutivo. Gregory Bateson l’aveva capito” disponibile in formato audio, letto da Moro Silo, una voce molto apprezzata dal pubblico  e presto anche in formato eBook e stampa con il sistema del Print on demand.
Un’inquietante quanto affascinante nuova visione del destino di Homo sapiens nel XXI secolo. È possibile che l’umanità si sia cacciata in un vero e proprio vicolo cieco evolutivo? Vale a dire che il riscaldamento progressivo del pianeta determinato dall’hybris di Homo, con la crisi climatica che lo accompagna, abbia come esito l’estinzione a breve termine della specie, insieme con innumerevoli altre creature animali e vegetali? Si tratta forse di un primigenio ‘errore’ dell’evoluzione naturale?
Maurizio Falghera raccoglie, sviluppa e approfondisce le ipotesi lasciateci da Gregory Bateson su questo tema, utilizzando le categorie di pensiero del padre dell’Ecologia della Mente (come la teoria della finalità cosciente e del double bind) e collega le domande esistenziali, di fondamentale importanza per la scienza e per la filosofia, come in un gioco ‘punto a punto’ in cui si uniscono i puntini numerati per far emergere dallo sfondo la figura nascosta, ovvero uno scenario.

Dal catalogo del negozio on line, ilnarratore.com, che propone un catalogo di oltre 5.000 titoli in continua crescita, dove ogni acquisto in formato digitale rimane di proprietà del cliente per sempre, con la possibilità di scaricare i contenuti illimitatamente per 120 giorni dalla data di acquisto e in tutti i tipi di dispositivi, smartphone, tablet e pc, ecco alcune proposte dalle case editrici distribuite.

Le altre Editrici

Marcos y Marcos”, ad esempio, propone di Anthony TrollopeNatale a Thompson Hall”, sul tradizionale Natale inglese ottocentesco fra vischio, tacchino, budini giganteschi, freddi castelli ed etichetta austera…anche negli affari di cuore; di Tschingis Aitmatov è “Melodia della terra”, sul piccolo villaggio russo della Kirgisia dove vive una ragazza splendida, Giamilja, capace di illuminare una giornata con il suo canto e il suo entusiasmo ma anche ruvida, tenace, ribelle, capace di tenere a distanza gli uomini che la divorano con gli occhi. Camilo Sánchez è l’autore di “La vedova Van Gogh”, commovente storia diJohanna, la donna che vede i dipinti di Van Gogh. Splendono nel buio, la svegliano all’alba, prima del canto degli uccelli, prima dei rumori di Parigi che riparte. La gente non li capisce, non li ama. Li usa come fondi d’armadio, per tappare i buchi del pollaio. Van Gogh si spara al petto e con lui se ne va il fratello Theo, inseparabile anche nella morte. Rubbettino Editore propone diSonia SerazziIl cielo comincia dal basso”, che ci descrive Rosa Sirace, una che impara a fiorire nel posto che ha e, fiorendo, espone la sua vita di cose piccole su un’agenda: fogli su cui è trascritto il numero del giorno e la carta che tiene il conto ripete quotidianamente che una storia non ha tutto lo spazio e il tempo che vuole.

A metà tra reportage narrativo e mappa dell’anima è “Balkan Circus” di Angelo Floramo edito da Ediciclo, un’esperienza, un viaggio nel respiro di un mondo colorato e strabiliante. Una prosa che sa di Kusturica e di Goran Bregovic, di matrimoni e funerali: i Balkani in salsa agrodolce.  

AA.VV “Ai tempi del virus. 101 voci. Sentimenti e parole” è edito da All Around: giornalisti, scrittori, militari, medici, politici, religiosi, economisti, storici, sociologi in assoluta libertà si sono cimentati in un’opera collettiva unica nel suo genere. Questo libro è un viaggio, a tratti fiabesco, a tratti amaro, nelle sensazioni, negli stati d’animo, nelle angosce e nelle speranze che hanno accompagnato la nostra cattività.

I titoli di “Recitar Leggendo” che il Narratore segnala sono due ed entrambi letti da Laura Pierantoni: il primo di Frances Hodgson Burnett “Il giardino segreto” è statopubblicato nel 1911.  E’ un piccolo capolavoro della letteratura giovanile ma non solo, un racconto pervaso di magia, di mistero e di natura, dove i giovani personaggi compiono un percorso di trasformazione e di crescita che li porterà ad apprezzare la vita e le sue meraviglie; il secondo “Persuasione” di Jane Austen è considerato un romanzo “atipico” e rivela la maturità di Jane per il fatto che i toni spumeggianti ed ironici che la caratterizzano lasciano il posto ad una narrazione dai colori più malinconici e introspettivi. 

Il caleidoscopio delle proposte per il Natale è, dunque, vasto e se il tempo natalizio un po’ stretto dal lockdown dovesse far correre il rischio di qualche malessere, si potrebbe ricordare l’episodio del giovane Carmide che chiese a Socrate come si cura il mal di testa. “Curando l’anima”, rispose il filosofo. Anche l’audiolibro può fornire qualche rimedio utile per il nutrimento ed il sollievo dello spirito natalizio nei possibili adattamenti indotti dall’emergenza 2020.

A cura di Daniela Muraca

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Potrebbe interessarti anche

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Privacy e Cookies Policy