Il Sessantotto ha cambiato il mondo? Intervista a Jacopo Fo

Sono passati 50 anni dalla rivoluzione culturale del Sessantotto. Ma in che modo da allora è cambiato il mondo? E la società italiana? Lo abbiamo chiesto a Jacopo Fo, coautore insieme a Sergio Parini di “C’era una volta la rivoluzione – il Sessantotto e i dieci anni che sconvolsero il mondo”.

Per chi come me auspica e al contempo magari cerca di favorire con tutti i mezzi a sua disposizione una rivoluzione – ma una rivoluzione che sia primariamente delle coscienze – l’anniversario dei cinquant’anni dal ‘68 non può proprio passare come se niente fosse.

Lo scorso aprile ho acquistato un numero extra del settimanale indipendente Internazionale, che riproponeva vari articoli di quell’anno dopo il quale, si diceva, il mondo non sarebbe più stato come prima. In questi articoli d’epoca tradotti dalle maggiori testate internazionali si parla delle rivolte, degli scioperi, delle occupazioni, delle manifestazioni e dei sit-in che si sono svolti in buona parte del mondo e che hanno coinvolto una vasta parte della popolazione civile e particolarmente gli studenti universitari.

CONTINUA SU ITALIACHECAMBIA.ORG

Commenta con Facebook
Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Il meglio del Web selezionato per te!